Rubriche > Scuola e intrattenimento > Teatro musicale
RUBRICA: TEATRO MUSICALE
Tanti spettacoli da mettere in scena con gruppi di giovani, ragazzi, bambini. I contenuti, i dati tecnici, le note di regia.
[a cura di Daniela Cologgi]
NATALE, CHE CONCERTO! [bambini 6-11 anni]
Uno strampalato concorso musicale, con un presentatore stressato e un'improbabile giuria. E i concorrenti? Di tutto rispetto: viole, violini, tromboni, flauti e cornamuse. Tutti in gara per il concerto di Natale!
Natale che concerto! (spettacolo musicale per bambini e ragazzi) Lino: Bene, procediamo: il prossimo strumento è la tromba, che ha il merito di aver suonato durante i festeggiamenti per l’elezione del nuovo presidente americano. Chissà chi la voterà...
Jennifer: La voto io!
Lino: (Ironico) Ma dai? Non l’avrei mai detto…
Jennifer: Viva gli Stati Uniti! Viva il ketchup! I'm very happy per la mia vittoria alle elezioni!
Lino: Bella, ora stai calma! Sit down e "statt cit"! Vedo che la giuria è orientata verso una scelta totalmente unanime: facciamo un breve sondaggio di opinioni.
Cleo: Viva il triangolo!
Fra Martino: Quattro voti per la cetra e i suoi tre amici!
Annie: Oca Rina sei la migliore, per me hai già vinto tu!
Oca Rina: Grazie, resto qua qua qua con te! E per di più mi voto da sola!
Jennifer: Non si discute, per me deve vincere la tromba!
Lino: Calmi, calmi! Manca l’ultimo strumento in gara: la cornamusa! (Non entra nessuno) Ripeto: signore e signori, la cornamusa! (Niente da fare).
(Tra il pubblico e la giuria comincia a sentirsi un brusio di malcontento).
Jennifer: Eliminatela!
Annie: Non può farci aspettare!
Cleo: Non si può arrivare in ritardo a un concorso come questo!
Pubblico: Fuori fuori fuori fuori...
(Si avvicina trafelato il Fagotto).
Fagotto: Aspettate un attimo, io sono il cugino della cornamusa. Mi ha appena chiamato per dire che sta arrivando. Non vi azzardate ad eliminarla o faccio il fagotto e me ne vado!
Lino: Ha fatto lo sforzo quest’altro! Come fai a fare il fagotto, proprio tu che già sei il fagotto?
Fagotto: E va bene, era un modo di dire!
Lino: Beh, mi dispiace tanto ma io, strano a dirsi, per una volta ho deciso di seguire il regolamento. Ora conterò fino a tre: chi c’è c’è. Uno, due, due e mezzo, due e tre quarti… (La Cornamusa arriva correndo, tutta affannata).
Cornamusa: Eccomi, eccomi, pant, pant, chiedo perdono a tutti! Ora vi spiegherò il motivo per cui non sono riuscita a ad arrivare puntuale: ero in un ospedale che accoglie bambini malati e ho suonato per loro. Ora vi racconto…


Titolo
NATALE, CHE CONCERTO!

Sottotitolo

Collana
/

Autori
Gabriella Marolda (copione, testi e musiche delle canzoni)

Genere
Spettacolo teatrale con canzoni

Atti
Unico

Personaggi/Attori
Il copione prevede 23 partecipanti (indipendentemente maschili o femminili, dato che per la maggior parte dsi tratta di personificazioni di strumenti musicali), con un numero a piacere di bambini per cori, coreografie e pubblico.

Canzoni
1. CONCORSO DI NATALE
2. EVVIVA LA GIURIA
3. L'INGRESSO DEGLI STRUMENTI
4. L'OCA RINA
5. IL CANTO DELLA CORNAMUSA
6. IL CONCERTO DI NATALE

Trama
Sta per inziare un originale concorso tra strumenti musicali... e gli strumenti che si presentano sul palcoscenico camminano con le loro gambe e parlano! Prende il via una gara strampalata, condotta da un presentatore un po’ stressato, con una giuria internazionale di simpatici non addetti ai lavori, un pubblico vociante e un gruppo di concorrenti di tutto rispetto: trombe, tromboni, viole, violini, violoncelli, triangoli, cetre e fagotti. Tra questi, anche l’elegante Oca Rina, starnazzante vittima di un banale qui pro quo. Il vincitore della competizione sarà eletto Strumento dell’Anno e parteciperà come protagonista al grande concerto di Natale. Chi sarà mai il fortunato? Tra battute esilaranti ed esibizioni musicali, il finale sorprenderà tutti i presenti: sarà la cornamusa, in forte ritardo per essersi fermata a suonare in favore di un gruppo di bambini ricoverati in ospedale, a vincere l’ambito premio, ricordando a tutti come il Natale sia la festa della solidarietà, dell’amicizia, dell’amore. Il suo commovente canto scalderà i cuori dei presenti e il trionfo della sua musica sarà votato all’unanimità.

Tematiche
Natale come festa della solidarietà.

Destinatari
Bambini 6-11 anni.

Per l'allestimento
La scena è unica per tutta la durata della rappresentazione ed è piuttosto facile da realizzare. Si tratta di raffigurare un palcoscenico da festival: basta già di per sé il semplice palco, magari addobbato con simboli musicali, fiori e decorazione natalizie. Il podio dei vincitori potrà essere realizzato utilizzando cassette di legno o altro materiale resistente. Un impianto luci, anche semplice, potrà essere adottato per differenziare i vari momenti dello spettacolo e un impianto di amplificazione è sempre importante, specie per la parte musicale. La situazione permette di tenere in scena anche uno o più microfoni fissi con asta da cui cantare e parlare. Il presentatore può eventualmente servirsi anche del microfono del tipo "gelato" in mano. Per i costumi degli strumenti, una soluzione semplice è realizzare sagome di cartoncino da indossare, magari arricchendo i costumi con copricapi fantasiosi ispirati agli stessi strumenti.

Commenti
“Natale che concerto” è una proposta molto allegra e scanzonata, adatta per la scuola e altri ambiti di socializzazione in cui si voglia festeggiare il Natale senza necessariamente affrontare l'argomento dal punto di vista religioso, ma evidenziando i valori di "festa", "amore", solidarietà" (quindi utilizzabile anche con bambini di diversa nazionalità e religione).
Un simpatico e frizzante spettacolo natalizio, dunque, che farà divertire i bambini sia nel ruolo di attori, sia di spettatori, senza dimenticare di porre l’attenzione al significato della festa più bella dell’anno. Un'idea semplice da allestire, per stare insieme in amicizia e allegria, perché, come recita il testo di una delle canzoni, «il sorriso dei bambini è la gioia più grande che c’è».



GABRIELLA MAROLDA
NATALE CHE CONCERTO!
LIBRO + CD:
17,50 €
Destinatari: BAMBINI - RAGAZZI 6-11 ANNI
Uno strampalato concorso musicale, con un presentatore stressato e un'improbabile giuria. E i concorrenti? Di tutto rispetto: viole, violini, tromboni, flauti e cornamuse. Tutti in gara per il concerto di Natale!
Luglio 2014
Lu
Ma
Me
Gio
Ve
Sa
Do
 
1
3
4
5
7
8
10
12
13
14
15
16
17
19
20
21
23
24
25
28
29
30
31
 
 
 
 
Cerca
 
Cerchi un
PRODOTTO?

www.paoline.it
Istituto Pia Società Figlie di San Paolo
via A.Pio 75 – 00145 Roma
fsp@paoline.it

Responsabile e web content: Bruna Fregni
Referente tecnica: Eleonora La Rocca
Web graphic: Antonietta Ferriero

Webmaster: BBJ - divisione digital di Softec S.p.A.

Diritti di copyright
I testi, gli scripts e il materiale audiovisivo o grafico utilizzati in questo sito sono di proprietà dell’Istituto Figlie di San Paolo oppure tratti da prodotti dell’Editrice Multimediale Paoline nella sue varie declinazioni (Editoriale Libri, Editoriale Audiovisivi, Rivista Catechisti Parrocchiali…)

In questo sito vengono utilizzate alcune immagini, foto e materiali audiovisivi tratti da Internet, esclusivamente se di pubblico dominio o dichiarati “materiali free” dalle originarie fonti di diffusione. Stante la premessa, per eventuale materiale non identificato, contattare la responsabile del sito, che si rende disponibile verso gli aventi diritto alla rimozione tempestiva dello stesso.