Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito
Beatrice Salvioni

Beatrice Salvioni

Figlia di San Paolo, ha Lavorato a emittenti radiofoniche e televisive e presso l'Ufficio Stampa delle Paoline e tuttora Lavora nella Diffusione Paoline.

È stata la rete di solidarietà "Fratello" - che opera in Francia attraverso associazioni che si dedicano proprio alle persone senza fissa dimora – a scrivere una lettera al Papa chiedendogli di poter partecipare a un Giubileo della Misericordia.

È così piccola, ma niente è piccolo in lei (Indira Gandhi). Teresa di Calcutta: la "matita di Dio" ha scritto opere grandi e le Paoline le raccontano con alcune pubblicazioni.

La Giornata mondiale delle comunicazioni sociali compie 50 anni; voluta fortemente dal Concilio Ecumenico Vaticano II con l'obiettivo di sensibilizzare il popolo di Dio sugli strumenti del comunicare, è stata celebrata per la prima volta il 7 maggio 1967. 

Nel mese di marzo ricorrono due giornate importanti dedicate alla memoria, all'impegno e alla preghiera per le vittime della violenza.

La Madre Badessa del monastero "Mater Ecclesiae" dell'Isola San Giulio (Lago d'Orta) è una delle più importanti voci femminili della Chiesa italiana. Le sue pubblicazioni sono legate agli ambiti della liturgia, della Bibbia, della lectio divina, della divulgazione del pensiero patristico.

Sono tanti anni che si celebra la festa della donna, ma, purtroppo, è necessario continuare a celebrare questa ricorrenza e continuare a parlare della donna. Almeno finché le cronache quotidiane ci riporteranno notizie di violenza e di morte.

Una raccolta di pensieri di grandi autori spirituali, uno per ogni giorno, accompagna il cammino dell'Anno Santo della misericordia, l'anno del Giubileo straordinario, affinchè i temi che esso propone alla riflessione dei credenti entrino nella loro vita quotidiana.

Sarà stato l'effetto Papa Francesco, sarà stata la straordinarietà di questo Anno Santo, sarà che i media sono stati più che mai attenti a questo evento, ma il Giubileo straordinario della Misericordia ha coinvolto l'opinione pubblica in modo rilevante. E i bambini?

Raccontare la famiglia, la sua bellezza, le sue criticità, i passi faticosi, le conquiste e i traguardi, che non sono mai piccoli, anche se non vanno in prima pagina. Offrire alla famiglia strumenti adeguati, con l'obiettivo di fornire chiavi di lettura delle diverse problematiche e evidenziare possibili percorsi. Così le Paoline intendono contribuire alla riflessione sulla famiglia e sul suo futuro.

Newsletter