Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

«Non temere perché io sono con te» (Is 43,5). Comunicare speranza e fiducia nostro tempo: è il tema scelto da papa Francesco per la 51ma edizione della Giornata Mondiale delle Comunicazioni sociali (28 maggio 2017).

La rete della speranza

Pubblicato in Sussidi
20 Gen 2017

La speranza è giovane! Partendo dal brano evangelico della "Pesca miracolosa" costruiamo insieme una "cordata" di speranza coinvolgendo quei ragazzi e quei giovani che fanno fatica a cogliere segni di speranza in loro e attorno a loro.

In una società «disperata», in cui i media ci presentano situazioni di vero sconforto: persone sfiduciate, stanche, è possibile percepire segni di speranza? È possibile testimoniarla concretamente? Come? Ecco alcune proposte da sperimentare con i ragazzi.

Agnus Dei

Pubblicato in Cineforum
13 Gen 2017

Una giovane dottoressa, che assiste i soldati sul fronte di guerra in Polonia, viene invitata in un convento di clausura, dove trenta monache benedettine hanno bisogno del suo aiuto e delle sue cure, per una situazione estremamente dolorosa.

Ciao, Christian!

Pubblicato in Libri
09 Gen 2017

Con profonda gratitudine e affetto ricordiamo e ringraziamo Dio per te, Christian, uomo e fratello di speranza, cercatore instancabile di parole buone.

Catechisti parrocchiali di questo mese, propone itinerari, dinamiche e rubriche formative che orientano ragazzi e famiglie all'incontro con Gesù che, quale nuovo Mosè, proclama le Beatitudini, come nuovo programma di vita e felicità, e invita il discepolo ad assumerle per vivere una vita autentica e libera, in relazione con Dio e gli altri.

Il Dossier Ragazzi & Dintorni, in questo mese affronta il tema: "Attiva la speranza", che orienta ad accendere la speranza, superando lo scoraggiamento, e sviluppando la capacità di desiderare e attendere; di distinguere il bisogno dal desiderio; di crescere in impegno e fedeltà. Confidando in Gesù, fondamento della speranza, e ispirandosi Vangelo, scuola di speranza.

Nel tempo di Natale, è bello ritrovarsi insieme attorno a un'immagine della Natività, per un momento di preghiera e di condivisione.

La provvisorietà fa parte della nostra condizione umana: in questa XXXIII domenica del tempo ordinario la Prola di Dio ci mette in guardia dall'affanno di sfuggirla e ci invita, invece, a coltivare la speranza operosa.

Il tema della speranza, collegato a quello della sofferenza di Cristo e alla sua glorificazione, percorre questa lettera dall'inizio fino alla fine. L'Autore invita i cristiani perseguitati a resistere nella fede e a dare ragione della speranza che è in loro.

Pagina 1 di 3
Newsletter