Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

L'orso Simboli biblici In evidenza

Pubblicato in Conoscere la Bibbia
Scritto da 
13 Giu 2017

Nella Sacra Scrittura il simbolo dell'orso e quello dell'orsa assumono diverse sfaccettature che vanno dalla forza, dall'aggressività, alla cura dei cuccioli.

L'orso nella Bibbia è simbolo di forza, ferocia, voracità e castigo. L'orsa madre è anche simbolo di tenera difesa materna.

L'orso/a descrive l'audacia di Davide che difendeva il suo gregge dagli orsi e dai leoni e, fiducioso nell'aiuto divino, uccide il filisteo Golia che come orso vorace minacciava il popolo di Dio: «Il Signore che mi ha liberato dalle unghie del leone e dalle unghie dell'orso, mi libererà anche dalle mani di questo Filisteo» (cfr. 1 Sam 17, 34-36; cfr. Sir 47,3)). L'orsa madre, che per difendere i suoi piccoli diventa feroce ed aggressiva, ricorda il cuore di Davide che sussulta e si eccita per la sorte del suo popolo (2 Sam 17,8) come ricorda pure l'ira di Dio contro gli iniqui (Os 13,8; Sap 11,17).

Il grido degli orsi affamati è simbolo della sofferenza del popolo che a causa del suo peccato si è allontanato da Dio (Is 59,11). L'orso insieme al leone e al serpente descrive la punizione divina destinata a quanti praticano il culto esteriore ma il loro comportamento è pieno d'ingiustizie (Am 5,19).

Nei libri sapienziali l'orso affamato è simbolo d'iniquità: «Leone ruggente e orso affamato, tale è un cattivo governatore su un popolo povero» (Pr 28,15). Il sapiente considera la follia peggiore è più pericolosa dell'orsa madre privata dai piccoli (Pr 17,12); l'orso è simbolo della donna malvagia: «La malvagità di una donna ne àltera l'aspetto, rende il suo volto tetro come quello di un orso» (Sir 25,16). Quando si realizzerà la pace messianica, l'aggressività dell'orso/a è destinata a scomparire perché «la mucca e l'orsa pascoleranno insieme» (Is 11,7).

La figura dell'orso nel libro del profeta Daniele, insieme al leopardo e al leone, è simbolo di un castigo terribile che cambia la storia e non si ferma davanti a nulla (Dn 7,5), come esprime Lam 3,10: «Era per me un orso in agguato, un leone in luoghi nascosti».

Nel libro dell'Apocalisse, infine, la figura dell'orso, simbolo di ferocia, con la pantera fine cacciatrice e con il leone simbolo prepotenza regale forma l'unica bestia che sale dal Mare e costituisce la potenza politica che si oppone a Cristo e alla sua Chiesa (cfr. Ap 13,1-8).

Da Sapere

Il secondo libro dei Re (2, 23-24) narra che alcuni ragazzi che si burlarono del profeta Eliseo furono sbranati da due orse. L'episodio è di alto valore simbolico ed è da comprendere nella mentalità antica che non ammetteva la profanazione del sacro. Il profeta è sacro perché essendo uomo di Dio gli appartiene e la sua sacralità non poteva essere derisa, pena la morte.

Per approfondire, la Redazione web consiglia:

9788831532655 p

Proverbi
Nuova versione, introduzione, commento

La sapienza biblica è il tema del libro dei Proverbi tradotto in greco. La versione greca dei Proverbi è molto diversa dal Testo masoretico e presenta notevoli aggiunte anche molto belle.

 

acquista

Filippa Castronovo

Figlia di san Paolo, licenziata in teologia biblica presso la Pontificia Università Gregoriana, ha lavorato nel settore catechistico e ha insegnato al Pontificio Istituto Superiore di Scienze Religiose, Regina Mundi (Roma).
Tiene corsi di approfondimento biblico, di spiritualità e incontri sulla Lectio divina, temi sui quali ha scritto libri e articoli per varie riviste.
Collabora con l'Associazione Biblica Italiana.

Newsletter