Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

"Coraggio non abbiate paura" Celebrazioni per ragazzi In evidenza

Pubblicato in Sussidi
Scritto da 
10 Feb 2017

Cos'è la paura e come reagisco quando questa mi assale? Ognuno di noi ha una sua reazione di fronte alla paura, ma una Parola ci viene incontro e un gesto ci rasserena, è Gesù che cammina con noi!

Al centro della sala: la Bibbia aperta, vicino un cartellone con due mani tese che rappresentano le mani di Gesù, intorno tante mani: ognuna con il nome di un ragazzo e una foto-preghiera per ciascuno.

Catechista: A volte restiamo immobilizzati, altre volte scappiamo via, altre ancora scoppiamo in lacrime...
Queste sono alcune delle reazioni più comuni quando abbiamo paura. Ognuno ha la sua reazione eppure, a ben guardare, Gesù è lì, con noi, proprio nei momenti più bui, durante le notti di ansia, preoccupazione, timore... È lì pronto ad aiutarci, se solo siamo disposti a fidarci di lui, come ha fatto con Pietro.


In ascolto della Parola

Dal vangelo secondo Matteo (Mt 14,22-33)

Subito dopo costrinse i discepoli a salire sulla barca e a precederlo sull'altra riva, finché non avesse congedato la folla. Congedata la folla, salì sul monte, in disparte, a pregare. Venuta la sera, egli se ne stava lassù, da solo.
La barca intanto distava già molte miglia da terra ed era agitata dalle onde: il vento infatti era contrario. Sul finire della notte egli andò verso di loro camminando sul mare. Vedendolo camminare sul mare, i discepoli furono sconvolti e dissero: "È un fantasma!" e gridarono dalla paura. Ma subito Gesù parlò loro dicendo: "Coraggio, sono io, non abbiate paura!". Pietro allora gli rispose: "Signore, se sei tu, comandami di venire verso di te sulle acque". Ed egli disse: "Vieni!". Pietro scese dalla barca, si mise a camminare sulle acque e andò verso Gesù. Ma, vedendo che il vento era forte, s'impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: "Signore, salvami!". E subito Gesù tese la mano, lo afferrò e gli disse: "Uomo di poca fede, perché hai dubitato?". Appena saliti sulla barca, il vento cessò. Quelli che erano sulla barca si prostrarono davanti a lui, dicendo: "Davvero tu sei Figlio di Dio!".


Invocazioni

1 Ragazzo: «La barca era agitata dalle onde...». Era notte, Signore, il mare era agitato e i discepoli, alcuni dei quali pescatori, sapevano che poteva essere pericoloso rimanere lì.
Tutti: Signore, anche il mare della nostra vita, a volte, diventa pericoloso a causa delle piccole o grandi tempeste quotidiane. Liti in famiglia, problemi con i compagni, difficoltà a scuola... Ci sembra di essere davvero in balia delle onde e di non riuscire ad arrivare sulla riva per salvarci!

2 Ragazzo: «Coraggio, non abbiate paura». Signore, eccoti arrivare per salvare i tuoi discepoli; eccoti rassicurarli con la tua voce, a loro familiare; eccoti presente per realizzare l'impossibile: permettere a Pietro di camminare sulle acque e venirti incontro.
Tutti: Nelle tempeste della nostra vita tu arrivi a salvarci, Gesù; e, nonostante la paura, chiedi a noi di compiere un grande atto di fede nella convinzione che, con te, tutto è possibile.

Catechista: Spesso ci rivolgiamo a te, Gesù, proprio nei momenti difficili, quando ci sembra di stare per affondare quando, sebbene la paura ci paralizzi, capiamo che in fondo tuffarci, fidarci, è l'unica possibilità di trovare una via di salvezza. Tu, Signore, sei lì pronto a tirarci fuori dal mare in tempesta e, oggi, vogliamo scegliere di compiere «il tuffo della salvezza»!


SEGNO: Afferro la tua mano!

Gesù lo ha detto ai suoi discepoli in mare e, oggi, lo ripete a noi: «Coraggio, sono io, non abbiate paura». Scegliamo di compiere un atto di fiducia e, sulle note del canto finale, ognuno si alza, prende il disegno della mano con il proprio nome e l'attacca vicino alle mani tese, che rappresentano le mani di Gesù pronto ad afferrarci per non farci affondare. Nel compiere il gesto ognuno affidi al Signore la paura più grande che vive in questo periodo e prenda, poi, una foto-preghiera, da recitare insieme, alla fine.

Canto: Tu sei (Fabio Baggio, Un'altra storia d'amore, Paoline)

Canto: Tu sei

Non abbiate timore, sono io:
ero morto, ma son risorto!
Perché neanche la fredda morte può
catturare l'amore vero.
Resterò con voi e accompagnerò
ogni passo, ogni canto sulla via;
con voi camminerò
e al mondo porterò amore.

Noi abbiamo creduto sempre in te
in ogni tua parola;
hai sempre dato a ogni perché
una risposta vera.
Tu ci hai donato la verità
che vince ogni ipocrisia
e hai mostrato a noi
il senso vero di questa nostra vita.

Tu sei l'unica libertà,
che distrugge ogni schiavitù;
tu sei l'unica verità,
luce del cammino in ogni via:
sei tu.

Tutta la terra canta già
la tua risurrezione
e presto il mondo imparerà
la legge dell'amore;
e costruiremo insieme a te
una migliore umanità,
inizio di un'età
che porta il segno
di questo nostro amore.

Tu sei l'unica libertà,
che distrugge ogni schiavitù;
tu sei l'unica verità,
luce del cammino in ogni via.
Tu sei l'unica verità,
luce del cammino in ogni via:
sei tu.

Di Fabio Baggio, Un'altra storia d'amore, Paoline

 Testo tratto dal dossier "Ragazzi & dintorni" di:

Dossier "Ragazzi e dintorni 6, 2017 - paolineCatechisti parrocchiali n. 6
marzo 2017

Tra le rubriche e gli itinerari di questo numero Un'attenzione particolare viene posta alle proposte per vivere con i ragazzi la QUARESIMA, sulla scia di Elia e dell'evangelista Matteo.
Il Dossier "Ragazzi & dintorni"  è dedicato all’emozione della paura.

acquista

Il canto è tratto dal CD:

CD Un'altra storia d'amore -paoline

Un'altra storia d'amore
Musical su Gesù

Un CD con 10 canzoni e basi musicali per un'opera teatrale e musicale che ripercorre alcuni episodi della vita pubblica di Gesù e racconta i suoi ultimi giorni, fino alla risurrezione.

acquista

Dalia Mariniello

Educatrice professionale. Laica paolina, si occupa di evangelizzazione nel web, per giovani e adulti, promuovendo una formazione che associ dinamiche, musica e video nella proposta formativa. Collabora nella gestione del blog www.cantalavita.com e di pagine social dedicate a giovani e catechisti. Su facebook e altri social: Catechisti parrocchiali; Giovani & Vangelo.

Newsletter