Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

A conclusione dell'anno catechistico, la rivista, in questo ultimo numero dell'annata 2016/17, focalizza la figura di Gesù risorto che dà il Mandato di annunciare il suo Vangelo, per testimoniare a tutti il suo amore. Inoltre, vengono presentati due percorsi - sintesi, sia nella rivista che nel dossier "Ragazzi&dintorni": "Festa del discepolato" ed "Emozioniamoci". Il Dossier ha per tema "Accendi l'amore".

Profumo di Vangelo

Con l'aiuto del Signore e nella luce dello Spirito Santo abbiamo vissuto un anno intenso, cadenzato da eventi a livello mondiale e locale (Giubileo dei catechisti; Conclusione dell'Anno della misericordia...); dall'esperienza della misericordia amorevole di Dio Padre e di Gesù; e, nel percorso sul Vangelo secondo Matteo, da una scoperta più profonda dell'Emmanuele, il «Dio con noi», compimento delle promesse di Dio Padre nell'AT, e pienezza di vita e amore.
Ora Gesù convoca anche noi, come gli Apostoli, per darci il Mandato di andare ad annunciare il suo Vangelo, e rendere visibili, esplicite le meraviglie che lui realizza in noi e con noi, e opera nella storia, nella Chiesa e in ogni persona.
Mandato di grande gioia per noi, in quanto Gesù ci dona di condividere tutto di lui: non solo la realtà di figli di Dio, ma anche quella di inviati, come lui è l'Inviato del Padre, in vista di una missione di salvezza per tutta l'umanità.
Mandato di forte responsabilità che non ci pesa, perché ci inserisce nella promessa del Risorto: «Io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo». È davvero meraviglioso donare agli altri Gesù e vederli orientati dalla sua luce, rinvigoriti dalla sua grazia, corroborati dalla sua misericordia, trasformati dal suo amore. Non c'è altro che si possa dare di più grande e di più bello, ai fratelli e alle sorelle!
Nel donare..., la luce, la grazia e l'amore si riversano anche su di noi. E, come canta una canzone brasiliana: «Rimane sempre un poco di profumo nelle mani che offrono rose...» e nel cuore di chi dona Gesù.
L'impegno per l'estate? È presto detto: assieme al profumo della natura, facciamo sperimentare il profumo di Gesù: «Essere noi il buon odore di Cristo» (cfr. 2Cor 2,14-15), per far entrare nel suo effluvio gli altri, tanto da suscitare stupore e meraviglia, e la nostalgia dell'Eterno. Come catechisti ed educatori orientiamo in questa dimensione, anche utilizzando dinamiche, e diamo, poi, il Mandato, per la festa dell'Ascensione, a nome di Gesù (Editoriale).

Il discepolo-catechista, presenza di Gesù, «Dio con noi» . Come Gesù il discepolo è presenza di Dio. Lo è in quanto lo ospita nella sua persona, lo rende riconoscibile attraverso il suo volto, le mani, la testimonianza, come un'icona vivente.
Ogni cristiano, se vive nella piena comunione con Gesù e con la Trinità, è presenza di Dio in Cristo nella storia. Tale presenza non vale solo per la dimensione individuale del cristiano, ma soprattutto per quella comunitaria. È nella comunità, radunata nel nome di Gesù, che si riversa la presenza di Dio come la nube sulla tenda del convegno nel pellegrinaggio di Israele, nel deserto. Quando la luce della Parola e della fraternità solidale illumina la comunità essa manifesta che Dio abita la vicenda umana e la orienta verso orizzonti di pienezza e di gioia.
Il catechista, come lo scriba, non è chiamato solo a dire agli altri che Dio è presente nella vita delle persone, che Gesù è presenza di Dio, che il discepolo è presenza di Gesù, ma a far sperimentare, nell'educazione alla preghiera, il mettersi alla presenza di Dio; nella riflessione, la bellezza della dimensione ecclesiale; nella vita sacramentale, lo scorrere della vita di Dio. Tutto questo passa attraverso il volto, la vita, la gioia del catechista. Caro catechista, se gli altri vedranno in te un maestro capace di tutto questo, allora avrai realizzato la tua missione (Emilio Salvatore).

CONTENUTI della RIVISTA

Sussidi

SOS confrontiamoci - Spazio dialogo
Una catechista e mamma di un ragazzo con sindrome autistica scrive: questi ragazzi e le loro famiglie hanno bisogno di tanto amore; i canali preferenziali per loro sono le immagini e la musica; bisogna conoscerli bene e introdurli nel gruppo tramite un cammino di inclusione - Tonino Lasconi

La preghiera dell'Ave Maria - Segni e preghiere della fede
Nell'Ave Maria sono riprese le parole dell'Arcangelo Gabriele nell'Annunciazione e quelle di Elisabetta nella Visitazione. Dopo l'approfondimento si consegna «la pietra di Maria» e la preghiera da vivere in famiglia - Francesco Gori

La festa del discepolato. Itinerario conclusivo - Sussidi liturgici e pastorali
A conclusione dell'anno catechistico si organizza «una giornata di festa» per offrire a piccoli e adulti la possibilità di fare sintesi delle tappe vissute e di quanto condiviso. Si prevedono prove/giochi, in 8 stand, ispirati ai personaggi dell'AT, incontrati, con premio finale, e una celebrazione conclusiva - Barbara Corsano

Il Vangelo della Domenica - Approfondimenti, dinamiche e giochi - Ascolto e seguo Gesù
Riflessioni, dinamiche, giochi (anagramma, completamento di frasi e di parole...), preghiere e impegni dalla IV Domenica di Pasqua all'Ascensione del Signore • A - Paolo della Peruta-Anna Maria Pizzutelli

Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo - 51a Giornata Comunicazioni Sociali
Papa Francesco, nel suo messaggio, esprime incoraggiamento a coloro che sono impegnati nell'informazione; esorta a una comunicazione costruttiva che favorisca la cultura dell'incontro; a oltrepassare il sentimento di malumore e rassegnazione; a ricercare uno stile aperto e creativo; a offrire narrazioni nella logica della Buona Notizia - Redazione

Itinerari e approfondimenti

L'Emmanuele, presenza di Dio per tutti i popoli - Scoprire il Tesoro «Gesù»
Gesù, Servo del Signore e luce di Dio, sulla scia del Servo in Isaia, riflette la presenza di Dio, e invia i discepoli a irradiare la luce del Vangelo, come illustrato in copertina - Emilio Salvatore

Il discepolo, presenza di Gesù nel mondo - Con Matteo catechista
Gesù, il Risorto, è il Signore del cielo e della terra, cioè di tutte le cose. Egli è vivo e presente nella comunità che agisce, annuncia e testimonia la salvezza. Come Gesù, il discepolo è presenza di Dio, in quanto lo ospita nella sua persona, lo rende riconoscibile attraverso il volto, le mani, la testimonianza - Emilio Salvatore

Convocati e inviati a comunicare Gesù - Itinerario per i genitori
Tramite la lectio si è orientati a riconoscere Gesù presente in sé e negli altri, per annunciare il suo amore e testimoniarlo con la propria vita. Si consegna a tutti l'immagine di Gesù che invia i discepoli, con un messaggio - Barbara Corsano

Testimoni dell'amore di Gesù - Chiamati da Gesù
I bambini, tramite le attività e la preghiera, sono condotti ad accogliere l'invito di Gesù ad annunciare il suo Vangelo, far trasparire Gesù, anche negli atti di amore che lui compie in loro, e a diventare protagonisti dell'annuncio, anche donando alle famiglie la pergamena, con una frase del Vangelo - Francesco Gori

Siamo discepoli missionari - Seguiamo Gesù
I ragazzi, tramite dinamiche, sono orientati a far memoria del cammino vissuto, a seguire il Maestro, per comunicare la bellezza di essere suoi amici, e ad essere suoi testimoni autentici, anche accogliendo il Mandato di Gesù - Anna Teresa Borrelli

Si tratta di far festa. Celebrazione del grazie - Itinerario post-battesimale
Si può ritrovare la spontaneità della festa nella quotidianità familiare e celebrare nei fine settimana «la festa del grazie» per i tanti doni ricevuti. La celebrazione del grazie si realizza in parrocchia, con la partecipazione di più famiglie - Franca Feliziani Kannheiser

Rubriche formative e metodologiche

La luce: essere illuminati e vedere - Celebrare con il corpo
L'attesa di una luce che dissipa le tenebre si è compiuta in Gesù; e lui, il Risorto ce la comunica. Grazie a Gesù, il cristiano diventa luce del mondo. Il simbolismo della luce ispira tanti riti cristiani: il cero pasquale; la candela del battesimo; le candele dell'altare, i ceri della benedizione eucaristica; la luce che è posta davanti alla statua di un santo, o alla tomba nel cimitero... - Roberto Laurita

Una cittadinanza attiva e responsabile - Laboratorio di formazione dei catechisti
Il catechista è invitato a porre attenzione al contesto in cui è inserito e opera, per maturare un abitare che reinterpreti, alla luce del Vangelo, le strutture culturali. Deve assumere le ricchezze proprie di tale cultura, per realizzare un annuncio incarnato, che tocchi il vissuto delle persone - Salvatore Soreca

Percorsi per ragazzi con ADHD. Innovazione e crescita per il gruppo - 99 a 1: Catechesi inclusiva e disabilità
Il catechista è chiamato a intervenire positivamente nella vita del ragazzo con disturbi comportamentali e ad essere una presenza che favorisce la crescita dell'intero gruppo, nel coinvolgimento di tutti. Si evidenziano le attenzioni da mettere in atto, nei percorsi di iniziazione cristiana... - Davide Lai

Amore e relazioni mediatiche - Oltre gli schermi digitali
I rapporti d'amore, mediati dall'elettronica, sono anch'essi reali ed efficaci... Se l'amore, però, è privato di gesti, sguardi, profumi, esperienze tattili, potrebbero sopravvenire distorsioni, soprattutto quando chi lo vive non ha maturato esperienze significative - Marco Sanavio

Catechisti Parrocchiali 8 - maggio 2017 -paoline

Catechisti parrocchiali n. 8
maggio 2017

A conclusione dell'anno catechistico, la rivista, in questo ultimo numero dell'annata 2016/17, focalizza la figura di Gesù risorto che dà il Mandato di annunciare il suo Vangelo, per testimoniare a tutti il suo amore. Inoltre, vengono presentati due percorsi - sintesi, sia nella rivista che nel dossier "Ragazzi &dintorni".
Il Dossier ha per tema "Accendi l'amore

  acquista

 

M. Rosaria Attanasio

M. Rosaria Attanasio, delle Figlie di san Paolo, è nata a Nocera Superiore (SA). Laureata in Lettere con indirizzo storico-sociologico, ha seguito studi in ambito di teologia e comunicazione, e ha conseguito la Licenza in Catechetica e Pastorale giovanile. Ha svolto attività redazionale, animazione biblica e giovanile in Italia e in Brasile.

Attualmente è direttrice di Catechisti parrocchiali, membro della Consulta dell’Ufficio Catechistico Nazionale e dell’Associazione Italiana Catecheti (AICa); si dedica a incontri di formazione per i catechisti. Ha al suo attivo pubblicazioni di libri e articoli in diverse riviste. 

facebook

visita la pagina Catechisti Parrocchiali dove puoi scambiare idee e opinioni con altri catechisti, animatori, giovani...
e/o la pagina ufficiale di Paoline dove trovi altre proposte interessanti

Newsletter