Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

Emozioniamoci! Attività sul tema delle emozioni

Pubblicato in Sussidi
Scritto da  Mariangela Tassielli - Dalia Mariniello
24 Apr 2017

Gioia, stupore, rabbia, tristezza... chi di noi non ha provato, almeno una volta, una di queste emozioni? Chi non si è mai arrabbiato per essere stato preso in giro da un compagno; chi non ha mai gioito per un dono da tempo atteso?

Introduzione

Ecco una serie di attività da far vivere ai ragazzi come sintesi del percorso vissuto durante l'anno pastorale-catechistico sul tema delle emozioni. Ogni attività approfondisce una singola emozione attraverso un laboratorio; le proposte possono essere realizzate singolarmente o inserite in un contesto più ampio: per esempio un incontro conclusivo che occupi, straordinariamente, un intero weekend, oppure un campo scuola o un'estate ragazzi sulle emozioni.

paoline mariniello tassielli emozioniamoci gioia 1Gioia
La gioia è un'emozione, intensa, solare. È l'emozione che tutti vorremmo sempre provare, quell'emozione che ci porta fuori da noi stessi, che ci spinge a «gridare» al mondo intero quello che abbiamo dentro! Cosa ci dà gioia? Quali sono le sue manifestazioni? Con quali parole potremmo esprimerla? La proposta: diventare poeti per esprimere la propria gioia, utilizzando la tecnica del caviardage!

Attività: Caviardage... La gioia tra le righe!

Emozioniamoci: stuporeStupore
Lo stupore è quel senso di grande meraviglia che nasce quando vediamo o quando accade qualcosa di inatteso o di particolarmente bello o brutto! A volte questa emozione paralizza, sembra non permettere di andare né avanti né indietro.

Attività: disegno a due mani.


Emozioniamoci: tristezzaTristezza
La tristezza è l'emozione che nessuno vorrebbe mai provare, eppure tutti, proprio tutti, almeno una volta l'hanno vissuta. Anche quando la tristezza non può assolutamente essere evitata, è importante circondarsi di chi ci ama, di chi ci fa sorridere, ma anche semplicemente di chi è disposto a starci accanto, per condividere quel che proviamo! Alleniamoci, allora, a saper stare accanto a chi è triste, magari imparando a farlo sorridere.

Attività: fallo ridere!

Emozioniamoci: speranzaSperanza
Recuperiamo un'attività proposta nella rubrica In rete, pubblicata nel mese di febbraio in Dossier Ragazzi & Dintorni: il Tg della speranza! Ognuno deve essere testimone di speranza, capace di illuminare le esistenze delle persone che ci vivono accanto, ma anche di quelle che vivono dall'altra parte del mondo!

Attività: il mini Tg delle buone notizie.

Emozioniamoci paura 5Paura
La paura è un'emozione che ci immobilizza, ma allo stesso tempo ci mette in movimento! Non è una contraddizione! Pensateci un attimo, davanti a qualcosa che spaventa la reazione può essere quella di scappare, oppure di restare immobilizzati! Aiutiamo i ragazzi a crescere nella consapevolezza attraverso il gioco di movimento «Scappa, scappa! Che paura».

Attività: scappa, scappa! che paura.

Emozioniamoci rabbiaRabbia
La rabbia fa crollare tutto! È un'emozione primitiva che si prova già dalla tenera età e, per questo, è importante imparare a riconoscerla, gestirla, canalizzarla! Ignorarla e reprimerla serve poco perché, prima o poi, per un qualsiasi motivo, a volte anche apparentemente banale, la rabbia esce fuori con tutta la sua aggressività, conducendo a una vera e propria esplosione! Proponiamo ai ragazzi il torremoto delle emozioni con l'intento di farli riflettere sul fatto che accumulare un'emozione, come la rabbia, può provocare un vero e proprio terremoto interiore che, prima o poi, fa crollare la più stabile delle torri, cioè noi stessi e le nostre relazioni.

Attività: torremoto delle emozioni.

Emozioniamoci: amoreAmore
Possiamo definire l'amore, l'emozione delle emozioni! Se ci pensate, ogni emozione deriva dall'amore: ci si arrabbia con chi si ama di più, che non con gli estranei; si ha paura di perdere chi si ama; ci si stupisce per una visita inaspettata di chi si ama..., e così via!
Proprio perché l'amore include un po' tutte le emozioni, la proposta è quella di fare «sintesi» di tutte le emozioni, realizzando il lapbook delle emozioni

Attività: lapbook delle emozioni


Accendi l'amore!

L'amore, nell'itinerario annuale del Dossier, è l'ultima delle emozioni previste; per cui, oltre all'attività di rielaborazione figurativa, vi proponiamo anche un tempo di riflessione e interiorizzazione da far vivere ai ragazzi.
La musica ci ha sempre supportato in questo cammino, e non può non farlo anche questa volta.
Abbiamo scelto di vivere questo spazio di conclusione e sintesi al ritmo di Noemi e della sua canzone Amen. E, in fondo, cos'è l'amore se non la capacità di dire, fidandosi, il proprio sì, il proprio «Ci sto!»? Amen, parola spesso pronunciata velocemente alla fine delle nostre preghiere, altro non significa se non: «Voglio crederci!», «Accada», «Mi fido». Ed è detta come conclusione di una proposta, di un patto, di un mettersi insieme per realizzare qualcosa. Pensiamoci... altro non sono le nostre preghiere se non un contare su Dio, ma mettendoci la nostra parte.
Alla fine del nostro itinerario, possa proprio l'Amen conclusivo essere la giusta risposta da dare, realizzando scelte e gesti che portino con sé il gusto di una vita buona e bella che, cristianamente, abbiamo cercato di costruire passo dopo passo.


Un Amen per accendere amore!

EmozioniamociTesto della canzone in mano, provate a individuare con i ragazzi il percorso descritto dalla canzone. L'Amen cantato da Noemi è un punto di arrivo, non di partenza: fatto di scelte sbagliate, di gesti segnati da paura e da egoismi. All'amen vero si arriva, scegliendo chi essere e quale mondo costruire.
Qual è il cuore di tutta la canzone? Chiedetelo ai ragazzi! Null'altro se non i due ritornelli: il primo sembra frutto di una risposta data ancora con poca convinzione – «anche se non ci credo» –, il secondo, pur consapevole di quanta strada ci sia da fare è «un amen» certo e deciso. Tra i due ritornelli la strada fatta è tanta. Da una vita vissuta in difesa, proteggendosi da mille forme di dolore, a una vita aperta all'amore e alla fraternità.
Perché ognuno di noi possa accendere l'amore questo passaggio è fondamentale. Aiutate i ragazzi a «reagire» di fronte a questo testo, raccontandosi. Potete servirvi di domande generali che li aiutano a guardarsi dentro:
1. Cosa fa sanguinare il cuore?
2. Quali esperienze possono rendere l'anima di cemento?
3. Il cuore, che non ama, è come il sale che non dà sapore? A cosa serve?
4. ...
Cosa fare per riprendersi in mano e accendere l'amore? Quanto costa farlo? Siamo disposti a investire le nostre migliori energie? Tipi come Noemi hanno già iniziato. Per noi la sfida resta aperta!

scarica il PDF delle Attività

SPUNTI PER GREST E CAMPI SCUOLA
I colori delle emozioni

Proponiamo l'elenco degli articoli che abbiamo pubblicato in questo anno pastorale sul tema delle emozioni e che si trovano nei Dossier "Ragazzi & dintorni" di Catechisti Parrocchiali annata 2016-2017

Per gli animatori

  Dillo con un'emoticon
  Avrai gioia ed esultanza - Gioia
  Stupirsi... e poi? - Stupore
  Oltre la tristezza - Tristezza
  Testimoni di speranza - Speranza
  Fomo: La paura in rete - Paura
  Boom, che esplosione - Rabbia

Preghiere:

Con Gesù vivi a colori - Emozioni
Il Tesoro della gioia - Gioia
Lo stupore della sua venuta - Stupore
Un sorriso per te - Tristezza
la rete della speranza - Speranza
"Coraggio, non abbiate paura" - Paura
L'amore vince la rabbia - Rabbia

Video

Newsletter