Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

Formazione catechistica

Non riusciremo mai a "catturare" l'identità dello Spirito Santo, possiamo però scoprire le tracce della sua presenza lasciate durante il volo o attraverso le sue manifestazioni.

"Memoria di Dio" annuncio e catechesi è il tema del Convegno Nazionale dei direttori e collaboratori degli Uffici Catechistici diocesani (Roma, 23-25 settembre 2016), che si svolge in prossimità del Giubileo dei catechisti.

Fare catechesi, in modo dinamico ed efficace è una delle grandi sfide con cui si misura ogni catechista, qualsiasi sia l'età di coloro che accompagna nel cammino di fede.

È possibile narrare la fede? E come raccontare, in modo originale e sempre inedito, la storia che vede coinvolti Dio e l'uomo? Come andare oltre gli stereotipi o le formule forse corrette, ma astratte, per far scaturire la bellezza e la freschezza della fede? Come comunicare la fede in modo efficace, parlando i giusti linguaggi pur senza tradirla?

È tempo di catechesi, e si riavvia l'impegnativa organizzazione che si occupa di essa, con il coinvolgimento di molte professionalità: operatori pastorali (clero, religiosi, laici), esperti di tecniche di animazione e di gestione dei lavori di gruppo, psicologi, pedagogisti, antropologi..., ma anche editori e librai, che con passione si dedicano a questo importante settore dell'educazione alla fede. 

Quante volte, da catechisti, lo abbiamo detto? «I bambini e i ragazzi oggi sono ingestibili! Passo tutto il mio tempo a tenerli buoni!», «Non c'è più nulla che sembra interessarli! Ho provato a farli giocare, ma hanno fatto solo più confusione...», «Malgrado tutti gli sforzi, arrivati alla cresima se ne vanno!», «Che vuoi che si possa fare con un'ora alla settimana!?». Questioni legittime, eppure...

La Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia ha organizzato nel 2014 una Giornata di studio di Catechetica dal titolo "La Catechesi educa alla gioia evangelica", con l'obiettivo di studiare l'Esortazione Apostolica "Evangelii Gaudium", focalizzarne le prospettive catechetiche, maturando così scelte pastorali da compiere per una catechesi che educhi alla vita cristiana.

"Il mondo di oggi ha bisogno di persone che parlino a Dio per parlare di Dio" (Benedetto XVI): in questa frase si ha l'orizzonte della vasta gamma di contenuti raccolti sotto l'espressione di "nuova evangelizzazione".

Occorre creare le condizioni perché i ragazzi riscoprano il senso della propria esistenza, il senso dei valori verso cui orientarsi, il senso della loro stessa dimensione valoriale; essi devono recuperare un'esperienza di vita significativa tracciata dallo sviluppo dei segni culturali, anche di natura digitale.(Floriana Falcinelli)

Occorre riflettere sul legame tra maternità, paternità e trasmissione della fede fin dai primi mesi di vita dei figli. La sfida di educare a credere, però, sembra oggi più difficile che in passato e costituisce uno "snodo" pastorale di primaria importanza per la Chiesa italiana.

Pagina 1 di 2
Newsletter