Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

L'educazione dei bambini – in famiglia, a scuola e in tutti gli altri ambiti di socializzazione – non può più prescindere dall'affrontare i temi della salvaguardia dell'ambiente. La tutela del mondo in cui viviamo, messo in grave pericolo da decenni di comportamenti umani insensati, è diventata una questione di primaria importanza e va trattata anche con i più piccoli.

L'ambiente siamo noi: una piccola storia da cantare e rappresentare. I protagonisti di questa proposta editoriale sono principalmente gli elementi della natura (personificazioni di stagioni, terra aria, acqua, e fuoco, animali, ecc.), che decidono d'incontrare anche i bambini. Tutto inizia quando l'inverno, preoccupato per la mancanza di tempo che ogni anno le altre stagioni gli rubano, convoca una riunione in cui confrontarsi su importanti problemi e tentare di risolverli con l'aiuto dei "cuccioli d'uomo" che più degli adulti, egoisti e distratti, si dimostrano interessati al delicato argomento.

Una proposta per lavorare in gruppo con i bambini

Scrive nella presentazione al libro Paola Fontana (autrice dei testi e delle musiche, insieme a Daniele Petricca, di questo lavoro): «Mai come oggi l'ambiente ci chiede aiuto. Il pianeta soffre, la natura viene maltrattata e l'inevitabile conseguenza della noncuranza dell'uomo nei confronti della Terra sarà quella di consegnare, agli abitanti di domani, un mondo sporco, inquinato, invivibile. Cosa possiamo fare tutti i giorni per averne più cura, anche con piccoli azioni quotidiane? Scopriamolo insieme con questo semplice spettacolo e cominciamo a educare anche i più piccoli al rispetto del luogo in cui viviamo (...) L'obiettivo è sensibilizzare i bambini ai temi ambientali e portarli a conoscenza di situazioni specifiche: inquinamento, slittamento delle stagioni, calamità naturali, comportamenti irresponsabili, risparmio energetico, raccolta differenziata, riciclo di materiali in disuso. Con i linguaggi della musica e del teatro potranno essere coinvolti in un progetto di continuità tra la scuola dell'infanzia e il primo ciclo della primaria e acquisire comportamenti consapevoli e corretti da tenere nel quotidiano».

Quando come dove

La scuola è l'ambiente privilegiato per questo tipo di proposta. Le sei canzoni che fanno parte dell'opera sono molto semplici, orecchiabili, alla portata anche dei più piccoli. Il testo della drammatizzazione può essere ulteriormente semplificato, per esempio riducendo i tanti personaggi "animali", che invece saranno utili nel caso di rappresentazioni con più classi e tanti bambini.
Quando prepararlo? Ogni periodo dell'anno è buono per parlare di ambiente. Naturalmente potrebbe essere ottimale allestire questo progetto alla fine dell'anno scolastico, come saggio conclusivo e possibilmente come coronamento di un laboratorio e un percorso didattico più ampio e articolato sull'argomento.

 

Paoline Audiovisivi

Redazione Audiovisivi: gruppo di Figlie di San Paolo e collaboratori impegnato nella produzione discografica; da sempre attente alla liturgia, alla catechesi e all'educazione ai valori attraverso le forme del canto, dei laboratori didattici e del teatro musicale.

Newsletter