Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

Natale è una storia da ascoltare e cantare

Pubblicato in Altro
Scritto da 
09 Ott 2016

Quella della nascita di Gesù, la narrazione del primo Natale, è una storia che tutti i bambini imparano a conoscere sin da piccolissimi e che ogni anno continuano ad ascoltare, leggere, ricordare, magari ricavandone ogni volta elementi non ancora conosciuti e nuove emozioni.

Una cronaca della nascita di Gesù

«Ti racconto una storia che parla di un bambino.
Un bambino nato tanti e tanti anni fa.
E ci sono anche una mamma, un papà, una stella, una stalla.
Hai già capito? Proprio così: ti racconto la storia del Natale».

Raccontami la storia del Natale è un piccolo viaggio nel tempo e nello spazio, una sorta di cronaca, in tempo reale, della nascita di Gesù.
Un'audiostoria che arricchisce il tradizionale racconto con musica, suoni, effetti, canzoni. È un modo coinvolgente per rivivere, ascoltandole, le vicende di Giuseppe e Maria, giunti a Betlemme per il censimento: la loro difficile ricerca di un posto per passare la notte e infine la nascita del bimbo Gesù in una semplice grotta per gli animali.
Ma è anche una storia da leggere, magari da rappresentare, con personaggi, scene e costumi e con le canzoni da cantare insieme.
I bambini aspettano con gioia e amano festeggiare il Natale, quest'evento che ogni anno si rinnova. E per questo ogni anno lo ricordiamo:

«Il Natale è una festa piena di luci, come le stelle che splendevano nel cielo quella notte.
Piena di suoni, come il coro degli angeli sopra la capanna.
Piena di regali, come i doni portati dagli abitanti di Betlemme.
E piena d'amore, oggi come allora».

Strenna natalizia... o piccolo spettacolo?

Questo prodotto si presta a essere utilizzato in entrambe le occasioni: come regalo per i bambini (il CD, che contiene l'audiostoria, le canzoni, le basi musicali e un booklet con i testi), e come spettacolo natalizio da realizzare, a scuola e in parrocchia, con i più piccoli.
In che modo farne uno spettacolo? Le soluzioni sono diverse, da scegliere in base all'età dei bambini dai coinvolgere, i mezzi e il tempo a disposizione per preparare.
L'idea più semplice è far leggere il racconto a un adulto (che potrebbe essere l'insegnante), organizzando con i bambini le azioni descritte, quindi lavorando con movimenti scenici, scenografie e costumi. Le canzoni possono essere eseguite dai bambini stessi o solo coreografate, usando i brani registrati. Naturalmente i lettori possono essere più di uno e di diverse età.

Paoline Audiovisivi

Redazione Audiovisivi: gruppo di Figlie di San Paolo e collaboratori impegnato nella produzione discografica; da sempre attente alla liturgia, alla catechesi e all'educazione ai valori attraverso le forme del canto, dei laboratori didattici e del teatro musicale.

Newsletter