Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

Inventami una storia Racconti per crescere

Pubblicato in Percorsi formativi
Scritto da 
20 Lug 2015

«Da bambina, quando mi leggevano un libro, un particolare della narrazione o del disegno che incantava il mio immaginario... Ricreavo un libro nel libro, scritto secondo i miei gusti (...). Ora nelle favolette cercherò di presentare questo tipo di storia, le storie "segrete" che riguardano davvero il bambino e le sue problematiche» (Anne Floret).

Nella nostra società frenetica ed efficientista, nelle famiglie oberate da tante problematiche e tante «corse» contro il tempo che scorre inesorabile, è ancora di moda per i genitori moderni fermarsi e raccontare fiabe e storielle ai propri bambini? Ha ancora valore e «sapore», come lo aveva decenni fa, il momento atteso dai fanciulli del tempo passato che, la sera accanto alla mamma o al papà, potevano sognare immersi nel fantastico mondo di principi e principesse, di eroi e di eroine, di streghe e di maghi?
Attualmente psicologi e pedagogisti non solo consigliano e promuovono questo modo semplice e coinvolgente per stimolare nei bambini il piacere di apprendere e di esprimersi, ma consigliano, come un'abitudine da coltivare fin dalla più tenera età, il raccontare favole o storie, per la funzione formativa che è in grado di svolgere nel senso più ampio del termine. Infatti il racconto di fiabe non solo è un mezzo per aiutare i bambini a crescere e a svilupparsi sotto tanti punti di vista (intellettivo, emotivo, relazionale), ma è anche uno strumento per poter esternare le paure e le difficoltà che incontrano quotidianamente in famiglia, a scuola, nelle relazioni e che potrebbero causare la comparsa di comportamenti problematici. Poiché nell'infanzia non si è ancora sviluppata la capacità di gestire in modo autonomo le proprie inquietudini, per imparare a farlo i bambini hanno bisogno della presenza rassicurante di una persona adulta che possa ascoltare e dare risposte rassicuranti, che sappia immedesimarsi in loro per vedere le cose esattamente come le vedono loro.

Una fiaba per crescere

Ed ecco il valore quasi «terapeutico» del raccontare favole... Anche se la fiaba o il racconto descrive mondi lontani e fantastici, i messaggi che vuole trasmettere sono legati a problemi universali, di vita reale che, per questo, interessano da vicino tutti quanti noi, adulti e bambini. L'amicizia, l'amore, la solitudine, il buio, la solidarietà, la vita e la morte, i litigi, il conflitto tra bene e male ecc. sono temi che evocano da sempre emozioni molto intense, positive e negative, e che i bambini possono sperimentare attraverso l'identificazione con personaggi ogni volta diversi. Questo può permettere loro di attivare e sostenere il «peso» di esperienze e sentimenti anche molto dolorosi, dirottandoli in un altro luogo, in un altro tempo e su altri da sé, nel rispetto, dunque, delle loro difese. Possiamo comprendere come la fiaba e, soprattutto i simboli in essa contenuti, offrano ai fanciulli l'opportunità di utilizzare l'immaginazione per elaborare e dare forma alle proprie emozioni, accrescendo in questo modo la conoscenza di sé e rappresentando un prezioso nutrimento per la mente e per il cuore, soprattutto quando la narrazione ha luogo nell'incontro intimo e caldo tra genitore e figlio.

Una proposta

La nota psicologa francese Anne Floret nel suo libro, Inventami una storia. Racconti per crescere, propone un approccio completamente nuovo, psicologico e simbolico al tempo stesso, per permettere ai genitori di capire cosa succede nell'animo dei loro figli. Attraverso la presentazione di alcune storielle e di vari simboli in esse contenuti, il testo è un efficace strumento di riflessione e di azione e dà alla famiglia vari spunti per crescere, parlare e pensare insieme. Aiuta genitori ed educatori a impadronirsi delle chiavi simboliche che permetteranno loro di creare, da soli, delle storielle adeguate alle problematiche dei più piccini. Quindi degli strumenti per creare insieme, in maniera sia pedagogica che ludica, brevi storie per migliorare la comunicazione e mettere in scena le storie segrete dei bambini, quelle che parlano di loro e delle relative problematiche, che hanno bisogno di capire e di esprimere; per esempio: i disturbi del sonno, come imparare a fare i «bisognini», la separazione dei genitori, i problemi a scuola, la violenza, la ricomposizione di famiglie, l'adozione...

Il testo è corredato di un glossario che spiega il significato dei simboli presenti nelle storie.

scarica il PDF dell'estratto libro

Inventami una storia. Racconti per crescere, di Anne Floret, Paoline, 2015 è acquistabile on line e in ogni libreria.

paoline floret inventami storia 19P31Inventami una storia
Racconti per crescere

Inventarsi dei racconti per i propri bambini, è un metodo originale che dà alla famiglia delle piste per crescere, parlare e pensare insieme.

Prezzo:  € 14,50   sconto 15%
Prezzo:  € 12,32

Paoline Libri

Redazione Libri: gruppo di Figlie di San Paolo e collaboratori, impegnato nella produzione editoriale che spazia dalla Bibbia alla patristica, dalla famiglia all'attualità, dalla catechesi alla narrativa per bambini e ragazzi, dalla psicologia alla spiritualità, dando spazio a saggi, biografie, testimonianze di forte rilevanza nella Chiesa e nella società di oggi

Newsletter