Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

Dio guarda ciascuno con amore... Vangeli della misericordia per una “gmg no limits”

Pubblicato in Paoline e Giovani
Scritto da 
27 Lug 2016

27 Luglio: Vangelo di Matteo 13,44-46. Mettiamoci in gioco per trovare la perla preziosa della nostra vita, senza lasciare lo spirito di attenzione, di ricerca, e di nascondimento. Si, nascondimento! Importante per custodire, proteggere la perla trovata!

27 luglio 2016

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra». (Mt 13,44-46)


Commento

Tesori e perle preziose, oggi il Vangelo ha un'atmosfera di abbondanza e di gioia.
Ma come diventare ricchi? Gesù ce lo spiega dandoci la risposta che tutti vorremmo. Ci suggerisce alcuni atteggiamenti.

Innanzitutto quello dell'attenzione: servono occhi e orecchie aperti per accorgersi di aver trovato qualcosa di valore.
Ma non dobbiamo dimenticare la ricerca: siamo invitati a cercare quello che fa la nostra felicità, a non accontentarci di quello che troviamo; la ricerca dà valore e gusto a ciò che ci siamo guadagnati.
Inoltre, sembrerà strano, ma invita al nascondimento: è la necessità di custodire ciò per noi è importante, per proteggerlo e non perderlo.

Il mio invito oggi però è a vedere nel tesoro una persona: me stesso e l'umanità.
Dio guarda ciascuno con amore, come unico e prezioso tanto da vendere tutto per noi, anche suo Figlio. Fino a questo punto arriva la sua misericordia!

Allora per noi la perla preziosa non può che essere Gesù, la realizzazione di tutte le promesse di bene.
Avanti, dunque, mettiamoci in gioco per trovare questo amore e farne parte ad altri!

Veronica Bernasconi

Figlia di San Paolo (paoline), ha studiato presso la Facoltà di Lettere dell'Università Statale di Milano e ha conseguito la laurea specialistica in Cultura e linguaggi della comunicazione.

È impegnata da alcuni anni nelle Librerie Paoline e nella pastorale vocazionale.

Newsletter