Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

Gesù piange con noi Vangeli della misericordia per una “gmg no limits”

Pubblicato in Paoline e Giovani
Scritto da 
29 Lug 2016

29 luglio: Vangelo di Giovanni 11,19-27. Oggi il vangelo ci dice che: La misericordia è commozione, è vivere con noi, da parte di Gesù, tutti i sentimenti umani. Oggi possiamo essere certi che il Signore piange con noi...

Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, molti Giudei erano venuti da Marta e Maria a consolarle per il fratello. Marta dunque, come udì che veniva Gesù, gli andò incontro; Maria invece stava seduta in casa. Marta disse a Gesù: «Signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto! Ma anche ora so che qualunque cosa tu chiederai a Dio, Dio te la concederà». Gesù le disse: «Tuo fratello risorgerà». Gli rispose Marta: «So che risorgerà nella risurrezione dell'ultimo giorno». Gesù le disse: «Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; chiunque vive e crede in me, non morirà in eterno. Credi questo?». Gli rispose: «Sì, o Signore, io credo che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio, colui che viene nel mondo». (Gv 11,19-27)


Commento

Signore, se tu fossi stato qui...
Quante volte anche noi pensiamo questa frase, quante volte nel dolore, nelle fatiche, quando sembra andare tutto storto rimproveriamo Gesù di non esserci stato.

Viviamo la fede di Marta che sa, perché c'è lo hanno insegnato, lo abbiamo letto, che Dio fa risorgere ma la mente e il cuore sono distanti e i dubbi, la rabbia ci prende. Marta, attiva e desiderosa di credere, pur con tutte le sue fatiche ci dà una speranza; siamo dentro quel Vangelo della Risurrezione.
Ma la misericordia di Dio ha una connotazione importante: poco più avanti Gesù piange per l'amico.

La misericordia è commozione, è vivere con noi, da parte sua, tutti i sentimenti. Forse il Signore, a differenza di Lazzaro, non ci concederà qualche miracolo che chiediamo, ma possiamo essere certi che piange con noi...

Veronica Bernasconi

Figlia di San Paolo (paoline), ha studiato presso la Facoltà di Lettere dell'Università Statale di Milano e ha conseguito la laurea specialistica in Cultura e linguaggi della comunicazione.

È impegnata da alcuni anni nelle Librerie Paoline e nella pastorale vocazionale.

Newsletter