Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

Alzati, rivestiti di luce - Solennità dell'Epifania Immagine&Parola - Avvento-Natale Anno A In evidenza

Pubblicato in Sussidi liturgici
Scritto da 
29 Dic 2016

I magi venuti da lontano riconoscono nella stella l'invito a cercare la novità di Dio; Erode, invece, e con lui i sapienti di Gerusalemme, restano chiusi nel buio del loro cuore.

Entriamo nello spirito di questa scena seguendo le tappe proposte dall'itinerario (vedi introduzione ai momenti: guarda, ascolta, immagina, dona).

ic guarda immagine parola web paolineGuarda

Dopo un canto iniziale intonato al clima proprio di questo tempo, si proietta o si consegna l'immagine proposta e si lascia uno spazio perché ciascuno possa esprimere ciò che lo colpisce.
- immagine grande - video preghiera - audio preghiera

Epifania della potenza divina

Ammirabile Verbo incarnato
nel tuo apparire tenero corpo
tessuto e ricamato
nel giovane grembo di una Vergine,
tu, Figlio dell'Eterno fatto bambino,
sei l'impronta della sua sostanza... (continua)

ic ascolta immagine parola web paolineAscolta

Lettura dal vangelo secondo Matteo (Mt 2,1-12)

Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov'è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». All'udire questo, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo, si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo... (continua)

Attraverso la notte
È solo di notte che la stella si lascia scoprire. Solo quando gli ultimi raggi del sole sono stati inghiottiti all'orizzonte del mondo e i fuochi degli uomini si sono spenti, solo allora può brillare il chiarore della stella; o, piuttosto, solo allora l'occhio, non più saturo di luce, può finalmente discernere il discreto chiarore dell'astro. Per i Magi questa esperienza così semplicemente umana è diventata figura di un'altra avventura, tutta interiore, questa volta. In effetti, la scoperta di una stella, e di tutto quello che essa annuncia, non suppone forse una partenza, un viaggio, un esilio, e l'accettazione di una spoliazione? Attraverso il racconto delle loro peregrinazioni, il Vangelo di oggi ci invita a cogliere il valore interiore della loro scoperta.(...) Questi uomini, che hanno saputo abbandonare i sogni di luce, i sogni di Oriente, perché hanno saputo abbandonare tutto ciò che li teneva attaccati, eccoli arrivare a Gerusalemme e interrogare, chiedere. Pur essendo considerate persone sagge e sapienti, eccoli confessare la loro ignoranza. La stella li ha guidati fino alla loro notte personale, alla loro ignoranza, fino a quella soglia intima dove tutto diventa notte.
Sono pronti, ormai, a ricevere da un altro
ciò che avevano così a lungo cercato,
con le loro proprie forze.

Da: La sorpresa dell'incontro, di Dom Guillaume, Paoline

 

ic immagina immagine parola web paolineImmagina

Si riprende l'immagine iniziale o la si proietta. La guida invita a considerare alcuni dettagli, ai quali l'autrice ha collegato un particolare significato simbolico:

- Il re Erode
- Il figlio del re Davide
- I re saggi
- I genitori
- I doni

A seguire, ciascuno può immaginare liberamente altre scene di vita, altri simboli, altri collegamenti con la Parola raffigurata, proclamata e ascoltata e condividere spontaneamente le proprie rappresentazioni con la preghiera di lode, invocazione, supplica che ne è scaturita.

scarica il PDF del testo per la preghiera

ic dona immagine parola web paolineDona

Come impegno conclusivo, a partire da quanto pregato, ogni partecipante riceve una piccola stella di carta dorata, sulla quale può scrivere un impegno a favore di persone deboli, minacciate in qualche forma da persecutori di oggi: per es. un gesto di solidarietà verso minori maltrattati, una partecipazione a iniziative di solidarietà organizzate da associazioni no profit ecc.

 

Progetto a cura della redazione Paoline.it
Immagine: Elaine Penrice
Redazione e scelta testi: Bruna Fregni
Preghiere: Autori vari
Voce: Franca Salerno
Brani musicale: Renato Giorgi, Ombre e luci, da TRA CIELO E TERRA, Paoline
Realizzazione tecnica: Eleonora La Rocca

© Tutti i diritti sugli elementi grafici di questa rubrica sono riservati. È vietata la riproduzione integrale o parziale e la diffusione dei contenuti senza la preventiva autorizzazione del titolare.

Paoline Web

Redazione Web: gruppo di Figlie di San Paolo e collaboratori impegnato nella selezione e preparazione dei contenuti di www.paoline.it, in particolare per quanto riguarda il BLOG, in cui sono espressi i vari filoni tematici dell'Editrice e delle attività delle Paoline.

Newsletter