Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

La bellezza del volto di Cristo

Pubblicato in Tempi liturgici
Scritto da 
15 Mar 2017

Un'opera di valore per arricchire il repertorio liturgico musicale: dieci canti a Cristo Maestro, dall'impianto classico, realizzati con orchestra e coro della Diocesi di Roma, utilizzabili da cori e assemblee. I testi sono di Anna Maria Galliano, suora paolina, autrice di pregevoli testi per la liturgia, e le musiche del giovane compositore Fabio Massimillo. La presentazione è di Mons. Marco Frisina.

Un lavoro pregevole

Inizia così la presentazione di Marco Frisina all'interno della pubblicazione: «Scrivere canti per la preghiera e la liturgia non è cosa facile, perché occorre saper penetrare con il cuore i misteri della fede e nello stesso tempo saperli esprimere in musica così da condividerne la bellezza e la gioia.
Questa raccolta si ispira alla bellezza del volto di Gesù Maestro declinato in tanti suoi aspetti, come in un caleidoscopio luminoso in cui si rifrange la sua luce calda e dolce. Tutto questo traspare dai canti in cui suor Anna Maria Galliano e don Fabio Massimillo sono stati capaci di offrire una bella sintesi dei sentimenti di preghiera suscitati dall'incontro con Cristo, Verità, Bellezza, Pastore, Via dell'uomo. Il lavoro degli autori è pregevole sia a livello letterario che musicale, perché evidenzia con delicatezza e incisività la molteplice ricchezza del mistero di Cristo, esprimendola con eleganza e semplicità.
Dalla freschezza delle melodie e dalla profondità dei testi, emana una particolare serenità e dolcezza che ben descrive i sentimenti che accompagnano il cammino quotidiano del cristiano, insieme a Colui che è per noi la Via verso il Padre, la Verità che cerchiamo, la Sapienza della cui luce abbiamo bisogno».

Cantare la bellezza

Mons. Frisina, nella presentazione, prosegue: «Di canto in canto siamo invitati a contemplare il suo volto sempre nuovo: egli è il Maestro in cui crediamo e speriamo, nostro Signore e Vita; con lui Risorto riceviamo vita e camminiamo per il mondo come apostoli della sua grazia e del suo amore. Siamo chiamati a considerare che essere popolo redento significa riconoscersi Chiesa del Risorto, guidata dal Pastore della vita, nutriti dal suo Pane di salvezza, sostenuti dalla sua presenza luminosa. Siamo invitati a cantare la bellezza che risplende dal suo volto e che illumina la creazione e riscalda il nostro cuore, una luce che ci guida alle fonti della grazia e ci dona la forza di divenire annunciatori del Vangelo. Infine, abbandonandoci nelle braccia di Maria, troveremo la pace e la serenità della redenzione e nello stesso tempo comprenderemo come lo Spirito ci plasma trasformandoci in autentici apostoli di Cristo, e la Regina degli apostoli e dei santi ci guiderà fino alla meta.
Auguro che questi brani possano essere cantati e pregati da tutti coloro che vogliono vivere profondamente la liturgia e desiderano incontrare Cristo nella preghiera. Che molti cantori, con l'aiuto di questi canti, possano godere la bellezza del volto di Cristo Maestro, la ricchezza della sua grazia e cantarne la gloria».

Paoline Audiovisivi

Redazione Audiovisivi: gruppo di Figlie di San Paolo e collaboratori impegnato nella produzione discografica; da sempre attente alla liturgia, alla catechesi e all'educazione ai valori attraverso le forme del canto, dei laboratori didattici e del teatro musicale.

Newsletter