Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

Tempo di cantare l'attesa e la speranza

Pubblicato in Tempi liturgici
Scritto da 
06 Ott 2017

Una nuova proposta per arricchire il repertorio liturgico-musicale: dieci canti per le celebrazioni di Avvento, secondo la liturgia propria di ogni domenica. I temi sono quelli classici della preparazione al Natale, in cui si respira l'attesa, la speranza e la gioia per la venuta del Salvatore.

Per assemblee di giovani, ma non solo

Tu vieni in mezzo a noi: le musiche suggestive e coinvolgenti del compositore Martino Palmitessa e i testi incisivi e nello stesso tempo poetici di Stefano Mazzarisi caratterizzano quest'opera dedicata all'Avvento, tempo liturgico d'attesa per tutti i fedeli, di cammino verso il Natale, di preparazione alla nascita e alla rinascita.
Gli arrangiamenti e le delicate esecuzioni vocali, a cura di Fabrizio Palma, contribuiscono a caratterizzare questa proposta musicale come un riuscito connubio di sobrietà classica e sonorità moderne. Questo rende i canti adatti non solo alle assemblee di giovani, per i quali sono nati, ma davvero a tutti: una grande adattabilità, quindi, a diversi gusti ed esigenze, grazie alla gradevole cantabilità e a un equilibrato stile musicale.
Un'occasione per rinnovare e arricchire il repertorio di canti liturgici nelle chiese, con brani conformi ai riti e utilizzabili da tutte le assemblee, che potranno così partecipare alle celebrazioni attraverso il canto.


L'Avvento che ritorna

Stefano Mazzarisi, giovane presbitero della Diocesi di Conversano-Monopoli e autore dei testi dei canti, scrive così nella pagina di presentazione dell'opera:
«Ritorna l'Avvento. A farci ri-appropriare del grido della Sposa, la Chiesa: Maranathà, vieni Signore Gesù! (Cf. Ap 22,17.20) che non è il "tormentone" di questo tempo liturgico, ma il canto della nostra quotidianità, di tutta la nostra vita, dell'esistenza palpitante di tutta la creazione.
Ritorna l'Avvento. A farci ri-appassionare all'attesa-ricerca del continuo camminare di Dio verso di noi, il cui passo non è stanco di lasciare impronte, né di imbrattarsi di terra: della nostra umanità.
Ritorna l'Avvento. A farci ri-prendere a desiderare ciò che ci manca davvero, ciò di cui il nostro cuore ha più nostalgia, perché vi apparteniamo intimamente, perché di questo siamo impastati: il Cielo.
Ritorna l'Avvento. A ri-destare in noi l'attenzione ad abitare la vita, a cui spesso facciamo l'abitudine, tanto che non ci accorgiamo più di quanto amore si consuma sotto le stelle: il nostro Dio che viene verso di noi e che vive in noi.
Ritorna l'Avvento. Che ci trovi pronti a cantare tutta la forza e la dolcezza di cui ci parlerà e che ci allenerà ad attendere con tutto noi stessi.
Con i canti proposti in questa raccolta potremo aiutare le nostre assemblee liturgiche a respirare il clima dell'Avvento, a sentirne tutta la vitalità e a crescere nella spiritualità dell'attesa.
Cantiamo senza stancarci nel sempre crescendo della Gioia e della Vita che Dio sta facendo sbocciare pienamente per noi e in noi!».

Paoline Audiovisivi

Redazione Audiovisivi: gruppo di Figlie di San Paolo e collaboratori impegnato nella produzione discografica; da sempre attente alla liturgia, alla catechesi e all'educazione ai valori attraverso le forme del canto, dei laboratori didattici e del teatro musicale.

Newsletter