Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

Preghiere mariane

Un "vangelo in preghiera" con la voce di Papa Francesco, per guidare e accompagnare la recita quotidiana: «Il Rosario è una supplica universale: delle singole anime, delle comunità della Chiesa e dell'intera umanità. L'anima non si sente sola, ma membro di un coro universale».

Proponiamo una preghiera mariana da realizzare all'aperto con i bambini, in uno dei luoghi dove tradizionalmente ci si riunisce per il Rosario, durante il mese di maggio.

Madonna degli Angeli è una raccolta di quindici canti popolari mariani tra i più conosciuti e amati, eseguiti dal vivo dal Coro dei Laudesi Umbri di Spoleto. Si tratta di brani antichi e più recenti, quelli che ancora oggi fanno parte del repertorio delle chiese, presentati in una versione polifonica adatta alle esecuzioni delle Scholae Cantorum.

Proposta di preghiera ispirata alla lettera apostolica (2002) di San Giovanni Paolo II, che ha inserito nella recita del Rosario i "misteri della luce", ovvero la contemplazione di alcuni tratti salienti della vita pubblica di Gesù.

Come nel DNA di una cellula vivente sono contenuti tutti i geni, che contengono a loro volta tutte le informazioni sul futuro organismo, così in Maria è già presente il patrimonio originario e fondamentale che fa crescere la Chiesa secondo una forma, una forza di vita che non si arresterà più.

Maria, che già ha ricevuto lo Spirito e ne è già ricolma, mostra in sé qual è l'opera che lo Spirito compie: rivestire di storia, di azioni, di carne, di fuoco la parola di Dio in ogni credente.

Il centro e l'origine di ogni devozione a Maria risiedono nel fatto che ella è la madre di Gesù. Non su di sé ella ferma lo sguardo, lei è un segnale indicatore che rinvia al figlio. Indica e si ritrae.

Maria esce dalla casa natale, inizia il suo viaggio, metafora di tutti i viaggi dell'anima e della vita stessa... In quel viaggio Maria intesse nel suo grembo la carne del Verbo. Lei va portando il Verbo.

Qualcosa di straordinario accade nella semplice quotidianità di Maria. Accade in una delle tante case di Nazaret, a una delle tante ragazze della Palestina. Maria dice a ognuno di noi l'imprevedibilità di un Dio che ci parla là dove siamo e operiamo; e ogni incontro con Lui trasforma la vita.

Il mese di Maggio è tradizionalmente dedicato alla figura di Maria, per viverlo con particolare intensità, proponiamo un itinerario settimanale in cinque tappe. Percorreremo gli eventi più importanti della vita di Maria di Nazaret, sottolineandone la ferialità, la libertà, la maternità, la preghiera, il suo essere immagine della Chiesa.

Newsletter