Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

La gratitudine Misericordia in pillole

Pubblicato in Aforismi
Scritto da 
11 Nov 2016

"Il bisogno di amare si esprime soprattutto nel sentimento della gratitudine" (Rocco Quaglia).

Icona splendida di una donna che ama e ringrazia
è Maria di Nazareth.
Ha saputo dall'angelo che l'anziana cugina
Elisabetta attende un bimbo. Le vuole bene. La ama.
Per questo, parte e va in fretta – dice il vangelo - a prestarle il giustificato servizio.
E lassù sulla montagna nel primo incontro
la cugina la saluta festante: "beata te che hai creduto...".
L'atteggiamento di Maria acquisisce una potenza nuova.
Esplode iin un canto di gratitudine al Dio che l'ha resa madre:
"L'anima mia magnifica il Signore...".
Amare è riconoscere il bene presente nell'altro;
amare è gioire senza alcun interesse personale del bene dell'altro.
Amare davvero è amare in Cristo che ci ha amati per primo e ha dato se stesso per noi.
Altra icona è Gesù. Ha scelto un gruppo di giovani,
li forma con la parola e con l'esempio ad essere apostoli,
annunciatori del suo Vangelo nei vari Paesi dove andranno,
dopo la sua passione, morte e risurrezione.
Durante il comune cammino gli apostoli
e altri seguaci acquisiscono una mentalità nuova.
Imparano essi pure ad amare, e ad amare sino al sacrificio di sé.
E Gesù ringrazia il Padre amato perché
ha rivelato loro le verità che non tramontano...
"Ti ringrazio, Padre, perché hai rivelato ciò ai piccoli...";
a quanti possiedono un cuore libero, senza pregiudizi, semplice e accogliente.

  Pensiero di Rocco Quaglia, in: Vivere la benevolenza, Paoline, commento di Biancarosa Magliano

9788831546041 p

Vivere la benevolenza

L'autore ci offre una puntuale riflessione sul sentimento della benevolenza analizzato attraverso la lettura, in chiave psicologica, di alcuni brani evangelici e nei rapporti sociali. Dopo aver analizzato gli altri otto «gusti» del frutto dello Spirito Santo (cfr. Gal 5,22), dimostra che il quinto «gusto», la Benevolenza, è una disposizione d'animo capace di «sentire il bene» che è insito nelle cose e nelle persone.

acquista

Biancarosa Magliano

Appartiene alla Congregazione delle Figlie di san Paolo. Dopo gli studi teologici, si è occupata in Italia e all’estero di pastorale vocazionale, di formazione e animazione carismatico-spirituale. In Argentina ha diretto per alcuni anni il mensile locale Familia Cristiana. Ha lavorato molti anni presso l’USMI prima come responsabile del Centro Studi, direttrice della rivista Consacrazione e Servizio e Ufficio stampa, poi nell’ambito della comunicazione

Newsletter