Carnevale: festa di accoglienza e disponibilità

Carnevale. Quale momento migliore per far festa?!?! Un'occasione per aiutare i ragazzi a crescere nelle relazioni interpersonali e di gruppo. Da qui la proposta di una riflessione sul significato dell'abito come espressione del proprio essere e il laboratorio per realizzare una maschera bella e accogliente.

Si addobba la sala o il cortile con stelle filanti, palloncini, coriandoli. Catechisti e animatori predispongono tutto il materiale che serve per costruire un personaggio-maschera... I bambini e i ragazzi e, nel caso, altri ospiti, arrivano all'incontro con un abito che richiama qualche personaggio (anche biblico), o solo con una mascherina, per creare un clima festoso.


Introduzione

Ogni famiglia, ogni gruppo di persone si rinsalda e cresce in molti modi, anche attraverso la dimensione della festa: occasione per crescere nelle relazioni interpersonali, per conoscere meglio ogni membro del gruppo e così poter essere davvero più «fratelli e sorelle».
Fare festa è una sorta di «palestra», per imparare ad accogliersi gli uni gli altri, disponibili a prendersi a cuore tutta la comunità.
SEGNO: Un grande cartellone con gli elementi adatti per realizzare una maschera di carneval


Brano biblico: come i gigli del campo

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 6,25-33)

«Perciò io vi dico: non preoccupatevi per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita non vale forse più del cibo e il corpo più del vestito? Guardate gli uccelli del cielo: non séminano e non mietono, né raccolgono nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non valete forse più di loro? E chi di voi, per quanto si preoccupi, può allungare anche di poco la propria vita? E per il vestito, perché vi preoccupate? Osservate come crescono i gigli del campo: non faticano e non filano. Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. Ora, se Dio veste così l'erba del campo, che oggi c'è e domani si getta nel forno, non farà molto di più per voi, gente di poca fede? Non preoccupatevi dunque dicendo: "Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo?". Di tutte queste cose vanno in cerca i pagani. Il Padre vostro celeste, infatti, sa che ne avete bisogno. Cercate invece, anzitutto, il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta»


Commento: vestito divertente e accogliente

Il vestito è l'elemento con il quale ci presentiamo agli altri, adornamento e protezione del nostro corpo, in relazione con l'ambiente e le altre persone che in esso incontriamo. Facilmente, però, corriamo il rischio di giudicare l'altro a partire da ciò che mostra all'esterno, oppure di dare tutta la nostra attenzione, preoccupazione e tempo per la cura di ciò che gli altri vedono di noi.
Gesù ci invita a fidarci di un Dio che si preoccupa anche dei gigli del campo, ci chiede di porre la nostra attenzione al cuore delle persone, a ciò che più conta.
Perché non pensare, allora, di rendere il nostro «vestito» più adatto ad accogliere l'altro? Un vestito divertente e frutto della nostra fantasia, per aiutarci ad andare «al cuore» delle persone, a ciò che più conta, come ci insegna Gesù!

Canto:Girotondo delle maschere (Gabriella Marolda, Festa di carnevale, Paoline)


Attività: vera festa per chi accoglie!

maschere carnevaleSegno/Obiettvo: realizzare una maschera bella e accogliente nei confronti degli altri, divertente da vedere. Gli oggetti per vestire la maschera devono essere realizzati manualmente dai ragazzi con la carta, il cartone e vari materiali riciclati che i catechisti e gli animatori hanno procurato appositamente. Ogni elemento della maschera (vestito, mascherina, cappello, scarpe...), che riescono a realizzare, lo segnano sul cartellone generale con un post-it colorato.

Materiali: Un cartellone, tutti gli elementi adatti per costruire una maschera, un costume di carnevale o un travestimento (mascherina, mantello, bastone, cappello buffo, trombetta...).
• Cartoni, stoffe, pali, pezzi di polistirolo, ecc.
• Elementi decorativi
• Materiali di recupero
• Forbici
• Spaghi
• Colla, scotch

Realizzazione: L'attività si svolge in due parti.
Prima parte: I ragazzi, divisi in gruppi, devono recuperare il materiale per la realizzazione della propria maschera, superando un percorso a ostacoli. Basta qualche sedia da aggirare, una panchina da superare, strisciando sotto di essa...; oppure, in alternativa, si può proporre un breve quiz con domande bibliche, o relative all'itinerario di catechesi.
Ogni ragazzo, a turno, deve completare il tragitto e arrivare fino al catechista o educatore che sarà in fondo al percorso stesso. Una volta arrivato deve comunicare al catechista un modo concreto per accogliere una persona: se il catechista/educatore ritiene che la risposta sia corretta consegna al ragazzo uno degli oggetti preparati per il proseguo dell'attività. La prova termina quando tutto il materiale a disposizione è stato distribuito attraverso il gioco.

Seconda parte: I ragazzi, divisi in gruppi, scelgono un membro del gruppo da mascherare e trasformare, con materiali semplici: cartoni, stoffe... 

Al termine del tempo a disposizione, i gruppi sono chiamati a presentare ai catechisti o agli educatori, e agli altri ragazzi la propria maschera. Catechisti ed educatori, assieme ai ragazzi, possono così valutare: l'esito del lavoro giudicando le maschere, considerando l'estetica, la fantasia, la capacità di utilizzare il maggior numero di materiali a disposizione; la disponibilità a lavorare in gruppo; e, soprattutto, gli atteggiamenti di ospitalità e generosità che manifestano.
Si può pensare anche a una sfilata da realizzare al termine dell'attività, mostrando il risultato del proprio impegno ai genitori.

Canto:  Viva il carnevale (D. Cologgi - Fabioza, in: Aa.vv., Canzoni di carnevale, Paoline)

Momento conviviale. Si propone un momento conclusivo, dove ogni famiglia porta qualcosa da condividere e i dolci tipici del carnevale. Potrebbe essere questa l'occasione buona per fare la sfilata delle maschere realizzate dai ragazzi.

scarica il PDF dell'attività e del quiz biblico


Le canzoni

 

Per approfondire

Vai all'articolo: Mettersi in vetrina o essere dono?

QUIZ BIBLICO

1. Quanti figli ebbe Noè?
a. Tre
b. Quattro
c. Due

2. Per quanti giorni piovve durante il diluvio?
a. Cento
b. Quaranta
c. Sessanta

3.: In quale festa il popolo di Israele, guidato da Mosè, fuggì dall’Egitto?
a. Festa delle capanne
b. Pentecoste
c. Pasqua

4. Su quale monte Dio diede al popolo la Legge (I Dieci Comandamenti)?
a. Hermon
b. Sinai
c. Tabor

5. Dove furono scritti i Dieci Comandamenti?
a. Su una stele di legno
b. Su un papiro
c. Su due tavole di pietra
6. Quale strumento Davide suonava da ragazzino?
a. Chitarra
b. Cetra
c. Flauto

7. Come si chiamava il gigante filisteo che Davide sconfisse?
a. Golia
b. Ermon
c. Cesare

8. In quale fiume fu battezzato Gesù?
a. Tiberiade
b. Giordano
c. Nilo

9. Chi tradì Gesù?
a. Pilato
b. Simone lo Zelota
c. Giuda Iscariota

10. A chi apparve per primo Gesù risorto?
a. Maria Maddalena
b. Giovanni
c. Pietro

Soluzioni
1. C | 2. B | 3. A | 4. B | 5. C | 6. B | 7. A | 8. B | 9. C | 10. A

La proposta di Matteo Zorzanello è tratta da:

Catechisti parrocchiali n. 5, 2019

Catechisti parrocchiali n. 5
febbraio 2019

Gesù risuscita il figlio della vedova di Nain, aprendo a nuove relazioni e liberando dalle paure. Sulla fede in lui, che soffre con noi e ci dona la vita, si sviluppano gli itinerari e le altre rubriche, dal percorso di Quaresima con tutti i sensi, alla festa di carnevale. Il Dossier dal titolo "La testa e il cuore" è sulle sorelle, Marta e Maria.

  acquista (in  formato cartaceo o digitale)

Cd: Festa di carnevale, Paoline

Festa di carnevale
Canzoni per i bambini

Il CD contiene 7 canzoni, 7 basi musicali, gli spartiti in formato PDF e il libretto con i testi delle canzoni; tutte dedicate al Carnevale, alle maschere e alla festa, con ritmi e suoni che evocano diversi generi e ambientazioni. Per feste di Carnevale con i bambini, da utilizzare in casa, a scuola, in parrocchia e in tutti gli ambiti di socializzazione.

 acquista 

cd: Canzoni di carnevale, paoline

Canzoni di carnevale
Complilation

Il CD contiene 16 canzoni, 7 basi musicali e il libretto con i testi delle canzoni. Una proposta dedicata ai bambini per animare le feste di Carnevale.

 acquista 


Condividi

carnevale-festa-di-accoglienza-edisponibilita.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA