Sentieri di felicità… da percorrere!

Le Beatitudini. Gioco a squadre

Il dossier della rivista Catechisti Parrocchiali ha dedicato alle Beatitudini un anno di approfondimento particolare. Al termine del percorso, le autrici propongono di realizzare un "itinerario conclusivo", che sintetizzi le varie tappe, attraverso un gioco a squadre. Una proposta che si può utilizzare anche nei campi-scuola e nei grest dei ragazzi questa estate.

Indicazioni tecniche

I tempi: l'esperienza potrebbe essere articolata nell'arco di un weekend, per un'intera domenica o, perché no, per alcuni pomeriggi o mattinate nel corso della vacanze scolastiche, favorendo tempi di condivisione, coinvolgimento della comunità parrocchiale e fraternità.
Dividere il gruppo in squadre.
Ogni squadra, prima dell'inizio del gioco, sceglierà il proprio nome. (continua)

Le tappe
- Sulla strada della felicità - I tappa
- Il dolore non ci allontana - II tappa
- Ogni mito non è un mite - III tappa
- Alla ricerca della giustizia - IV tappa
- W la misericordia! - V tappa
- Con cuore puro - VI tappa
- Costruiamo ponti di pace - VII tappa
- Di giustizia si vive! - VIII tappa

Le squadre vivranno, come ultima prova, la semina dei rotolini della Parola. Siccome questo è un momento importante da vivere bene, la prova consisterà nella loro preparazione. Fornirete ai ragazzi tutto il materiale necessario: brevi testi della parola di Dio, già ritagliati, pronti per essere arrotolati e infilati in piccoli tubettini di pasta, che potreste di fatto aver già colorati, o lasciati al naturale. Le squadre si impegneranno a confezionare, nel miglior modo possibile, i rotolini. Chi ne confezionerà di più e meglio, nel tempo prestabilito, vincerà la tappa.

Il traguardo
La premiazione dovrebbe essere coerente con il messaggio globale delle Beatitudini. A vincere, quindi, non saranno semplicemente i migliori, i vincenti nell'ottica della logica umana. I vincitori veri saranno coloro che, avendo imparato e applicato meglio la Beatitudine dal punto di vista teorico, sapranno poi trasformarla in vita vera, distinguendosi concretamente come miti, puri, semplici nel cuore, non violenti, ecc.

Il premio, pertanto, consisterà nel dare ai «vincitori» la possibilità di mettersi a servizio della comunità, diffondendo pace, gioia, condivisione, Vangelo. Come? Una delle possibilità potrebbe essere quella di diffondere fra la gente della parrocchia, durante la Messa e presso le case di anziani e malati, un rotolino della parola di Dio, precedentemente confezionato. Il resto, rispetto alle innumerevoli altre possibilità, è affidato alla creatività di ogni singolo animatore e catechista.

Indicazioni finali
Chi ha seguito il percorso delle Celebrazioni, valorizzando il tandem e facendolo avanzare durante l'anno, può riconsegnarlo alla fine del percorso insieme con un piccolo Vangelino. Il Vangelo diventa il compagno di strada che permette di restare sulle vie di felicità che il Signore ci indica.
Chi lo desidera, può richiedere il file con i testi dei rotolini sulla pagina Facebook Catechisti parrocchiali, attraverso un messaggio privato.

scarica il PDF della proposta completa

Dossier di Catechisti Parrocchiali n. 5: Ragazzi & dintorni

Su Ragazzi & Dintorni n. 5
Maggio 2015
trovi l'articolo completo e molto altro!...
Spunti per i campi scuola
e i grest con i ragazzi



Condividi

le-beatitudini-sentieri-di-felicita-da-percorrere.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA