Ragazzi & Dintorni n. 3 - Dicembre 2019

#iostoconlavita/3

In questo numero "#glialtrisiamonoi",  il tema orienta i ragazzi a riconoscere la diversità come ricchezza, con la quale entrare in dialogo, a comprendere il valore dell'accoglienza, a crescere nel senso critico, evitando pregiudizi, così da mettersi in gioco nella relazione verso gli altri, con rispetto e amore.

"#iglialtrisiamonoi"

Un dottore della Legge chiese a Gesù: «Chi è il mio prossimo?». Su questa domanda può ruotare il percorso di questo mese. «... tanto prima o poi gli altri siamo noi», cantava Umberto Tozzi, in quanto ci specchiamo negli altri. Il film, Wonder, può creare subito un forte impatto nei ragazzi, così da metterli di fronte al «diverso» e far emergere le loro reazioni e paure. Per scoprire, poi, con l'ascolto delle canzoni che la diversità è una ricchezza e che si generano miracoli, accogliendo gli altri. Miracoli presenti nella nostra società, grazie all'impegno di solidarietà di tanti. I laboratori sul digitale conducono a collegare «Il manifesto della comunicazione non ostile» alla Scrittura e alla pratica cristiana (Etica nel digitale, CP, pp. 38-39). I ragazzi si trovano, quindi, di fronte alla sfida – sulla scia di Gesù che accoglie «gli ultimi» – di essere costruttori di ponti e non di muri. È quanto esprime il dipinto di Koder, che rappresenta gesti di amore e condivisione. Il percorso educativo spinge a superare egocentrismo e indifferenza, aprendosi alla relazione con gli altri. Un testimone di vicinanza ai poveri è Biagio Conte. Ognuno può, infine, verificare se è disposto a mettersi in gioco per gli altri. Con la Celebrazione ci si apre all'amore di Gesù, per diventare, oggi, «il buon samaritano» per i fratelli e le sorelle.


Sfoglia l'Anteprima

In questo numero

«Come specchi gli occhi nei volti...» - Focus
Chiediamo ai ragazzi: «Quali altri» siamo noi? È interessante cogliere cosa emerge: quali situazioni/condizioni li spaventano, o li lasciano indifferenti, oppure li spronano a muoversi, ad agire, a farsi «prossimo» dell'altro? Si invitano ad aprire gli occhi e il cuore, e a prendere consapevolezza degli «altri» che li circondano e nei quali possono ritrovare se stessi - Barbara Corsano

Sì ai ponti, no ai muri - Bibbia nella vita
Il fenomeno drammatico delle migrazioni ha reso il messaggio evangelico più attuale che mai, rendendo l'accoglienza ai «piccoli» un problema sociale e politico. Tale situazione ha creato due fronti che papa Francesco ha definito: gli alzatori di muri e i costruttori di ponti. A cosa sono chiamati i cristiani? Non ci sono dubbi sul fronte in cui schierarsi... - Tonino Lasconi

Il bene non fa rumore - Attualità
I ragazzi di oggi sono migliori di come vengono abitualmente disegnati. In genere non hanno preconcetti e nutrono meno pregiudizi rispetto agli adulti. C'è, inoltre, da segnalare tutto il bene, che si compie nella nostra società, fatto di accoglienza, prossimità, accompagnamento. Esso non fa rumore: esiste e dona un'esistenza serena a migliaia di persone - Fausto Negri

Dall'indifferenza all'accoglienza - EducAzione
Per un percorso educativo, gli obiettivi sono: aiutare i ragazzi a riconoscere la diversità come ricchezza; fornire una mappa perché comprendano il pieno significato dell'accoglienza; formarli al senso critico, per non alimentare i pregiudizi che spesso gli adulti trasmettono; condividere esperienze di studio, gioco, amicizia con stranieri o ragazzi con disabilità - Cecilia Pirrone

La diversità: una ricchezza - Musica e fede
Quale ricchezza nella diversità! Ma quante fatiche, paure e ostacoli insorgono... Che cosa ci tiene uniti e ci spinge a incontrarci? Nell'altro scopriamo la bellezza di Dio e il volto di Gesù, così nell'incontro aperto e rispettoso impariamo, al ritmo delle canzoni, a relazionarci con chi è diverso da noi, a valorizzarlo come persona e dono del Creatore - Matteo Zambuto

Sollevare la visiera - Ciak, si gira
Auggie ha 10 anni e una malformazione cranio-facciale che lo costringe a svariate operazioni chirurgiche. Amatissimo dalla famiglia, il ragazzino alla scuola media è oggetto di veri atti di bullismo, che lo mettono nell'angolo. Il suo dramma si riverbera su tutta la famiglia che saprà far fronte a delusioni e imprevisti, e la tensione accumulata si scioglierà in un'ovazione al coraggio e alla visione dello sfortunato ragazzino. Un film efficace e capace di colpire al cuore - Alberto Anile

«Mandami qualcuno da amare» - La Bibbia nell'arte
La casa, dipinta da Köder, è una rappresentazione delle 7 opere di misericordia corporale. È la casa dell'accoglienza, che non persegue solo scopi umanitari, ma cura un'ospitalità che nasce nel cuore di chi si sente, a sua volta, accolto, amato; di chi, sorretto da questo amore-ricevuto, vive la sua esistenza proteso verso il regno di Dio - Cristina Alfano

Pronti a volare - Test
«Siamo angeli con un'ala soltanto. Possiamo volare solo restando abbracciati». Questa espressione di L. De Crescenzo riassume la necessità vitale per gli esseri umani di aiutarsi, fidarsi, camminare insieme. «Verifica a che livello ti trovi della "tua umanità"» - Maria Teresa Panico

«Va' e anche tu fa' così» - Celebrazione
La parabola del buon Samaritano ci suggerisce alcune attenzioni da avere verso chi ha bisogno del nostro prezioso aiuto. Se riconosciamo la bontà del Signore verso di noi, potremo crescere e prenderci cura di ogni fratello e sorella. Solo Gesù può trasformare il nostro egoismo in solidarietà, la paura in amore, l'indifferenza in cura... - Francesca Langella

Fratello dei poveri con Francesco. Biagio Conte - Testimoni
Da più di trent'anni Biagio lotta per i poveri con la vita e azioni concrete che lo vedono digiunare, camminare portando la croce, attraversare paesi e città, per risvegliare le persone dall'indifferenza. Spesso lancia un appello «alla società civile e istituzionale, ai ricchi», in quanto «le ricchezze non sono state ridistribuite per il bene comune e per i più bisognosi» - Fernanda Di Monte

Il Dossier "Ragazzi & Dintorni" n. 3 è all'interno della rivista:

Catechisti parrocchiali 3 - dicembre 2019 - Paoline

Catechisti parrocchiali n. 3
Dicembre 2019

In sintonia con i Magi che ascoltano... e cercano Gesù, parola di Dio che si è fatta uomo, si pongono: il percorso mistagogico, che focalizza «la liturgia della Parola», la novena di Natale e il bibliodramma. Le rubriche formative evidenziano l'accoglienza e l'alleanza educativa. Il Dossier #iostoconlavita approfondisce il tema: #glialtrisiamono

  acquista (in  formato cartaceo o digitale)


Condividi

ragazzi-dintorni-n-3-dicembre-2019.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA