Ragazzi & Dintorni n. 3 - Dicembre 2021

Il Dossier, Ragazzi & Dintorni, “#dalleparoleaifatti”, presente nel numero di dicembre della rivista “Catechisti parrocchiali”, orienta i ragazzi a incontrare Gesù e a scoprire le grandi novità che ha introdotto, tanto da cambiare la storia, favorendo il rispetto per gli ultimi, la nonviolenza, il dialogo, il perdono… tramite gesti di amore e parole di vita; così da sperimentare la bellezza di impegnarsi con lui.

#dalleparoleaifatti

Per i ragazzi rimane la distanza tra il dire e il fare, tanto più oggi, in una società liquida, dai legami deboli. Il «tu devi» non funziona»: essi devono sperimentare relazioni solide, per vivere con creatività. Le canzoni mostrano le ingiustizie, la distruzione della natura, il conformismo dei ragazzi. Questi, per fare scelte costruttive, hanno bisogno di motivazioni profonde, che solo la fede in Gesù può dare. Il film racconta la solidarietà verso gli esclusi: bambini, anziani, periferie difficili…. In tal senso sono significative le testimonianze di Massimiliano Stichi, nato senza una gamba e senza le braccia, che tramite il progetto «No excuses», niente scuse, sollecita a mettersi in gioco; quella di Serena Autieri che, a partire dalla sua fede in Gesù, svolge l’attività di attrice e cantante; e di Nicola Perin che vive un rapporto intenso con Gesù e lo traduce in amicizia, solidarietà e gioia, fino alla morte, a 17 anni. I ragazzi, per innamorarsi di Gesù, devono essere affascinati da lui e dal suo progetto di vita. Essi possono tradurre la Parola di Gesù in artefatti audio e video (Etica nel digitale). La fede «vissuta» è espressa dai pellegrini nel dipinto del Caravaggio. E tu passi dalle parole ai fatti? Verificati con il Test. Nella Celebrazione lasciati incontrare da Gesù che dona luce e gioia. Si offrono indicazioni per incontri online.

Sfoglia l'estratto

In questo numero

Serena Autieri - A tu per tu con…
La fede ha sempre avuto un ruolo importante nella mia vita. L'esperienza di vita ci insegna quanto sia importante «dare amore», rispettare il prossimo anche attraverso tante piccole azioni quotidiane. Molte volte basta poco per rendere concreta la sensazione della gioia di vivere: regalare anche solo un sorriso agli altri, o un gesto - Barbara Corsano

Niente scuse - Attualità
Conosci il progetto di Massimiliano Sechi? Lui è nato senza una gamba e senza le braccia, eppure è felice, è campione mondiale di eSports, gira l’Italia per comunicare che siamo noi a scegliere il nostro destino. Il suo progetto si chiama «No Excuses»… Se crediamo che Dio ci ama anche quando noi non ci amiamo, niente scuse, bisogna vivere una gioia concreta - Gigi Cotichella

La strada per la felicità - In dialogo con i genitori
Il preadolescente, inserito in una società liquida, connotata dalla fragilità dei legami, per conservare la fede e la speranza nel futuro, deve: sperimentare relazioni costruttive e solide, fondate sulla fedeltà di Dio; riconoscersi, a sua volta, in grado di svilupparle e di prendersene cura, perché il suo cuore è vivificato dallo Spirito - Franca Feliziani Kannheiser

Fare innamorare di Gesù - Bibbia nella vita
I ragazzi non devono cedere allo smog spirituale e morale dei social, purtroppo seducente, perché propagandato da rapper e influencer sulla cresta dell’onda delle simpatie giovanili. Occorre trovare il modo perché gli anni di catechesi lascino in essi la consapevolezza delle novità portate da Gesù e della bellezza di accettare di partecipare al suo progetto - Tonino Lasconi

#bastaparole - Musica e fede
Le canzoni mostrano le ingiustizie, la distruzione della natura, il conformismo dei ragazzi. Questi, per fare scelte costruttive, hanno bisogno di motivazioni profonde. Occorre aiutarli a sentirsi protagonisti del cambiamento e che possono fare molto. Tuttavia solo la fede in Gesù può spingerli a puntare in alto e a creare la civiltà dell’amore - Matteo Zambuto

La scelta di Sophia - Ciak, si gira
La vita davanti a sé racconta il dramma degli esclusi, nelle diverse declinazioni. I protagonisti sono un ragazzino extra-comunitario, un’ex-donna di vita, che è ebrea. Si tratta di infanzia abbandonata, di vecchi da accudire, di periferie difficili, di nuove minoranze di cui tenere conto: i poveri possono salvarsi soprattutto aiutandosi reciprocamente - Alberto Anile

I segni del cammino: la Madonna dei pellegrini - Bibbia nell’arte
Per dipingere la casa di Nazareth, o di Loreto, Caravaggio raffigura una porta con la cornice in marmo e il muro scrostato. I pellegrini raggiungono il santuario, il luogo dell’incontro con Dio e con Maria, un incontro che è possibile solamente perché Dio viene verso di loro, anche nella quotidianità, nelle strade che ognuno percorre ogni giorno - Emanuele Gambuti

Spettatore o protagonista? - Test
Vai in parrocchia, fai parte di un gruppo, la domenica partecipi alla Messa. Vivere tutto questo ti rende automaticamente un buon cristiano? Ti senti vicino a Gesù? Ami il tuo prossimo come te stesso? È solo un bel parlare o passi dalle parole ai fatti? Verificati con il test - Maria Teresa Panico

La gioia di un incontro speciale - Celebrazione
Il Natale che ci riempie di gioia perché Dio si fa uomo, si rende presente e vivo nella storia dell’umanità e nella nostra vita. Sì! Dio non ci lascia mai soli e si fa vicino soprattutto ai più poveri e ai più deboli. Lasciamoci incontrare da lui che abita in mezzo a noi, come luce che splende nelle tenebre (cfr. Gv 1,1-18) e ci illumina della sua luce-amore - Francesca Langella

Un «santo» della porta accanto. Nicola Perin - Testimoni
Nicola è un ragazzo solare, con tanta voglia di vivere, capace di farsi voler bene. Dotato di intelligenza straordinaria, è determinato nei suoi obiettivi. A scuola ottiene ottimi risultati. Quando lo colpirà la malattia, il rapporto con Gesù lo sosterrà nella lotta per la vita; quel Gesù che ha incontrato, in maniera profonda, come Amico e riferimento costante - Fernanda Di Monte

Catechisti parrocchiali n. 3

Dicembre 2021

Gli itinerari su «mistagogia della vita», a partire dalle domande dei bambini, orientano a vivere con gioia il Natale, scoprendo le origini umane di Gesù, per un incontro concreto con lui, e per accoglierlo come dono d’amore del Padre. In tale linea si pongono la Novena, gli altri sussidi e le rubriche formative. Il Dossier è su: #dalleparoleaifatti.


Condividi

ragazzi-dintorni-n-3-dicembre-2021.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA