Testimoni di santità e di gioia

Mandato ai catechisti

Il «Mandato» ai catechisti, da vivere durante l'Eucaristia domenicale, si ispira all'Esortazione Gaudete et exsultate di papa Francesco. Invito ad attuare una santità del quotidiano, una santità dei piccoli gesti (n. 7), questa è la missione che si è chiamati a testimoniare e trasmettere come catechisti.

Il «Mandato» prevede la consegna, a ogni catechista, dell'Esortazione apostolica Gaudete et exsultate, cui si ispira questa celebrazione, e del cartoncino Le Beatitudini. È bene che sia conferito dal vescovo, per sottolineare la ministerialità del servizio catechistico (Incontriamo Gesù 78).

Indicazioni
- I canti sono ripresi da: Aa.vv.,  Dono di misericordia, Paoline.
- Sigle: G. = catechista-guida; C. = celebrante; Cc. = catechisti; T. = tutti

Rito iniziale

Canto: Vivi della sua pace

Saluto del celebrante

G. Carissimi catechiste e catechisti, ragazzi e giovani, comunità tutta, in questa Eucaristia, all'inizio del nuovo anno catechistico accogliamo l'invito: «Rallegratevi ed esultate», che ci giunge dalla recente Esortazione Gaudete et exsultate di papa Francesco, in forza della «chiamata alla santità», che il Signore rivolge a ciascuno di noi: «Siate santi, perché io sono santo» (Lv 11,44; 1 Pt 1,16), per donarci la vera felicità. Tuttavia non dobbiamo imitare «modelli irraggiungibili» di santi, ma occorre che ognuno «discerna la propria strada e faccia emergere il meglio di sé, quanto di così personale Dio ha posto in lui» (cfr. 1Cor 12,7 [n. 11]). È da attuare una santità del quotidiano, la santità dei piccoli gesti (n. 7), «vivendo con amore e offrendo ciascuno la propria testimonianza nelle occupazioni di ogni giorno, lì dove si trova» (n. 14). La stessa missione alla quale siamo chiamati, come catechisti, è un cammino di santità che trova pienezza di senso in Gesù e nella via dell'amore (nn. 20. 24). L'identificazione con Gesù e i suoi desideri «implica l'impegno a costruire, con lui, il Regno di amore, di giustizia e di pace per tutti. Cristo vuole viverlo con te, in tutti gli sforzi e le rinunce necessari, e anche nelle gioie e nella fecondità che ti potrà offrire» (n. 25).

Rito del mandato

Dopo l'omelia il celebrante (vescovo o parroco) chiama i catechisti per nome ed essi si dispongono in cerchio attorno all'altare.

C. In questo nuovo anno pastorale in cui celebriamo il Sinodo sui giovani e la Chiesa in Italia ripropone la dimensione comunitaria dell'evangelizzazione e della catechesi in una «Chiesa che genera alla fede», noi catechisti ed evangelizzatori ci sentiamo chiamati a vivere la piena maturità in Gesù, nello spirito di santità che impregna ogni aspetto della nostra esistenza: la solitudine e il servizio, l'intimità e l'impegno evangelizzatore, perché la nostra vita «sia espressione di amore donato» (n. 31), per essere testimoni credibili e comunicatori efficaci del suo amore.
Invochiamo lo Spirito Santo, in particolare sui catechisti e gli evangelizzatori, perché scoprano e attuino il progetto di amore di Dio su di loro, e si lascino plasmare in quel «mistero personale» che riflette Gesù Cristo nel mondo di oggi.

Canto: O Spirito di Dio (Frisina, Tu sei il Cristo, Paoline)

Dialogo
Rivolto ai catechisti, il celebrante prosegue:

C. Carissimi catechiste e catechisti, Dio Padre vi chiama ad accogliere il suo infinito amore, che si è rivelato in Gesù, e il dono gratuito della sua amicizia (n. 54), per vivere con gioiosa gratitudine la vostra vocazione e missione (n. 29). Siete disposti a non confidare in voi stessi, ma a fidarvi del Signore e della sua grazia (nn. 54-55) che opera meraviglie anche tramite voi?
Cc. Sì, lo siamo.

C. Credete nel Signore Gesù che, con la sua vita, morte e risurrezione, ha donato se stesso per noi e ci ha introdotti nella via dell'amore a Dio e al prossimo, che è via di santità?
Cc. Sì, fermamente lo crediamo.

C. Credete nella Chiesa Madre che genera alla fede i figli di Dio e li sostiene nel cammino della vita, anche con la collaborazione e la dedizione di ognuno di noi?
Cc. Sì, fermamente lo crediamo.

C. Siete disposti a vivere in comunione con i fratelli e le sorelle, e a lasciarvi condurre dallo Spirito Santo, per testimoniare e annunciare amore, misericordia, perdono, condividendo le sofferenze e difficoltà di coloro che vi sono affidati?
Cc. Sì, con amore ci impegniamo.

C. Rendiamo grazie alla Trinità SS.ma, fonte inesauribile di santità, di misericordia e di gioia, che vi ha scelti, affidandovi nella Chiesa la missione di illuminare, benedire, confortare e perdonare. Il Padre, per il Figlio, nello Spirito Santo, porti a compimento il suo progetto di amore su di voi e la missione che vi affida.
T. Amen.

paoline segni mandato catechisti 18 pConsegna dei segni
- Esortazione Gaudete et exsultate 
- segnalibro Le Beatitudini

C. Ricevete l'Esortazione apostolica Gaudete et exsultate e «Le Beatitudini», come segni dell'amore del Signore per voi, della chiamata alla santità e della vostra risposta di fedeltà a lui, nella Chiesa. Annunciate Gesù morto e risorto, volto di misericordia del Padre, con le parole e la testimonianza di vita, per condurre tanti a lui, sorgente di gioia e di esultanza.
T. Amen.

Preghiera dei fedeli

C. Dio Trinità è comunione d'amore, è santità, è bellezza e, in Gesù, ci dona di partecipare della sua beatitudine divina. Chiediamo a Dio Padre la grazia di modellare la nostra vita su quella di Gesù e di vivere le Beatitudini evangeliche, per essere segni e testimoni del suo amore e della sua tenerezza verso i fratelli e le sorelle.
G. Preghiamo insieme e diciamo: Padre di bontà, rendici santi.

• Padre della vita, donaci di lasciar cadere le nostre sicurezze umane, per aprirci all'ascolto della tua Parola, saper godere delle realtà importanti della vita e amare gli altri come tu li ami, mettendo a disposizione le nostre risorse umane e spirituali. Preghiamo.

• Padre misericordioso, fa' che ci liberiamo da ogni tipo di arroganza e di dominio, per accogliere gli altri, pur segnati da limiti e fragilità, con mitezza e tenerezza. Donaci di condividere le loro gioie e sofferenze, perché si sentano accolti e amati da te. Preghiamo.

• Padre, fonte della pace, ti affidiamo i catechisti, gli operatori pastorali, i genitori: dona loro il tuo Spirito, perché, con generosità e purezza di cuore, educhino ragazzi e giovani ad essere costruttori di pace e tessitori di relazioni promuoventi. Preghiamo.

• Padre, Dio di amore, dona ai cristiani di camminare, ogni giorno, nella via del Vangelo e delle Beatitudini, affrontando con amore le difficoltà, le opposizioni, le persecuzioni, per annunciare Gesù con coraggio e gratuità. Preghiamo.

C. Padre Santo, concedici di essere annunciatori credibili del tuo amore e della tua gioia. Fa' che valorizziamo tutti i linguaggi e i mezzi di comunicazione, per promuovere una cultura dell'incontro e della vita, facendo gustare la presenza e l'amicizia di Gesù risorto e vivente in mezzo a noi. Per Cristo, nostro Signore.
T. Amen.

Liturgia Eucaristica

Canto di comunione: Nella tua presenza

Benedizione solenne

Canto finale: L'amore di Cristo

Scarica il PDF della celebrazione

La Celebrazione è pubblicata su:

Catechisti parrocchiali 1, 2018 - paoline

Catechisti parrocchiali n.1
settembre/ottobre 2018

L’evangelista Luca orienta a vivere gli itinerari (2018-19) come incontri di salvezza con Gesù, ritmati sul poster «I selfie della salvezza» (in omaggio). Nuove rubriche vertono su iniziazione, abc della fede, etica nel digitale… Il Dossier presenta alcuni personaggi biblici e ha per tema: "Io e gli altri - Che passione!".

  acquista

Esortazione Gaudete et exsultate, Paoline

Gaudete et exsultate
Esortazione apostolica sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo

L'Esortazione è una sorta di preziosa lettera scritta da papa Francesco a tutti coloro che vogliano seriamente e concretamente rimettersi in cammino sulla via della santità.
Guida alla lettura di Cristina Simonelli

  acquista

 

Cd: Dono di Misericordia, Paoline

Dono di misericordia
Canti per la liturgia e la preghiera

I 12 canti di questa raccolta mettono in evidenza il tema della misericordia nei vari momenti della celebrazione. Scelti dal repertorio liturgico della Paoline, i brani sono composti da autori come D. Ricci, F. Buttazzo, F. Baggio. Un contributo dedicato alle assemblee giovanili, che invita a pregare cantando insieme all'insegna dell'amore, della pace, del sostegno reciproco.

  acquista

Segnalibro: Le beatitudini, Paoline

Segnalibro Le beatitudini

Segnalibro con allegre illustrazioni disegnate da sr Chiara Amata del Monastero Santa Chiara di Milano. Il testo, stampato sia sul davanti che sul retro, riporta la preghiera delle Beatitudini ( Matteo 5,1-12).

  acquista

 

 

 


Condividi

testimoni-di-santita-e-di-gioia-mandato-ai-catechisti.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA