Encanto

Cineforum

Tutto è straordinario nella famiglia Madrigal. Straordinaria è la casa e straordinari sono tutti i suoi abitanti. Dai creatori di “Oceania”, un musical scoppiettante che è racconto di rifondazione e appello all’inclusione.

Il Film

Encanto, l’ultimo film di animazione Disney, è ambientato in Colombia dove troviamo Alma Madrigal, suo marito Pedro, e la loro famiglia. Per sfuggire ai pericoli incombenti, si rifugiano tra le montagne in un posto fantastico denominato Encanto. Abiteranno in questa “casita” dai singolari poteri, un luogo prodigioso dove tutti i membri della famiglia Madrigal riceveranno facoltà magiche diverse: super forza, super udito, controllo del clima e della vegetazione, capacità di guarire, rapporto speciale con gli animali, ad eccezione della giovane Mirabel, che sarà diversa da tutti gli altri. Lei è una ragazza normale, le cui doti però si riveleranno di grande aiuto quando scoprirà che la magia di Encanto è in pericolo e che la “casita” sta perdendo i suoi magici poteri. Solo lei, l’unica normale dell’intera comunità, può affrontare le minacce e garantire protezione. Encanto si presenta allo spettatore come un musical animato, più che un film d’animazione. Gli autori adoperano il fascino della magia Disney per descrivere i legami fra i componenti di una originale dinastia che crea simpatia e coinvolgimento. Un omaggio alla famiglia, un canto alla sua importanza, ai legami e alle origini da salvaguardare e proteggere.

Per riflettere dopo aver visto il film

Encanto si svolge quasi tutto tra le mura della casa incantata dei Madrigal. Il racconto ci conduce in un’avventura ricca di sorprese e meraviglie, spicchi di comicità e atmosfere piene di melodie vibranti. I colori vivacissimi richiamano il mondo latino-americano a cui la narrazione si ispira. La bellezza visiva del disegno delinea i membri della famiglia Madrigal rendendoli unici, riconoscibili nell’ambiente in cui la storia si snoda con pochi ma incisivi tratti concepiti per trasmettere il fascino dei singoli personaggi. La visione del film ci richiama a concentrarci sulla condivisione e il superamento di ogni rottura. Uno degli autori, Byron Howard, ha dichiarato nella conferenza stampa internazionale: «Encanto è un film incentrato sul vedere oltre le apparenze. Il talento di cui il mondo penso abbia bisogno è proprio questa capacità di andare al di là di come le cose si presentano in prima istanza. Per me i talenti di cui ci sarebbe più bisogno sono la comunicazione, l’empatia, la compassione e la gentilezza. Solo questo può salvarci davvero». Possiamo definire Encanto un affresco dei legami di oggi, un cammino dentro il cuore di una famiglia che mette in luce divergenze e diversità.

Una possibile lettura

Encanto affronta in modo intimo e profondo il tema degli affetti e il cambiamento dei rapporti tra le mura domestiche. Si presenta come una grande allegoria sul gruppo familiare all’interno del quale ogni membro è singolare e utile. A livello contenutistico questo è l’aspetto più affascinante che il film descrive. La frase: «Famiglia significa che nessuno viene abbandonato» è la risonanza di un forte impegno e della fatica di accogliere tutti sempre e comunque. «Abbiamo pensato – sottolinea ancora il regista Howard – che sarebbe stato meraviglioso raccontare una storia che non parlasse soltanto di due personaggi, ma di una grande famiglia allargata. Volevamo celebrare le dinamiche complesse che caratterizzano le grandi famiglie e cercare di comprendere il loro funzionamento». Quel che conta di tutta la storia è il cammino intimo di Mirabel e dei suoi cari, l’impegno per arrivare all’accettazione di sé e delle proprie debolezze per trasformarli in punti di crescita. Encanto ci insegna che l’angoscia e il dolore possono donare energia per costruire il presente e aprirsi alla speranza del futuro. Ci mostra il fascino della vita dove importante è quello di manifestarsi senza nascondersi.

Titolo Originale: Encanto
Genere: Animazione/Fantastico, Commedia, Musical
Regia: Byron Howard, Jared Bush, Charise Castro Smith
Interpreti: Margherita De Risi (Mirabel Madrigal (voce italiana)), Franca D’Amato (Alma Madrigal (voce italiana)), Luca Zingaretti (Bruno Madrigal (voce italiana)), Diana Del Bufalo (Isabela Madrigal (voce italiana)), Alvaro Soler (Camilo Madrigal (voce italiana)
Nazionalità: Stati Uniti
Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
Anno di uscita: 2021
Soggetto e Sceneggiatura: Jared Bush, Charise Castro Smith, Lin-Manuel Miranda
Fotografia: Jared Bush, Charise Castro Smith, Lin-Manuel Miranda
Musica: Germain Franco. Brani composti da Lin-Manuel Miranda
Montaggio: Jeremy Milton
Durata: 99’
Produzione: Nathan Curtis, Jennifer Lee, Yvett Merino, Brad Simonsen, Clark Spencer. Casa di produzione: Walt Disney Pictures, Walt Disney Animation Studios
Valutazione del Centro Nazionale Valutazione film della Conferenza Episcopale Italiana: Consigliabile, poetico, Adatto per dibattiti
Tematiche: Amicizia, Amore-Sentimenti, Animali, Anziani, Avventura, Dialogo, Donna, Ecologia, Educazione, Emarginazione, Famiglia, Famiglia - fratelli sorelle, Famiglia - genitori figli, Matrimonio - coppia, Metafore del nostro tempo, Musica, Solidarietà
Note:
- 60° lungometraggio della Walt Disney Animation Studios


Condividi

encanto.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2021 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA