Papa Francesco - Un uomo di parola

Cineforum

Il regista Wim Wenders, con il suo film-documentario, sottolinea la chiarezza delle posizioni di Papa Francesco come solo i maestri sanno fare: tenendosi un passo indietro e lasciando emergere i grandi problemi del mondo e l'impegno di rinnovamento del pontefice.

Il film

Dall'incontro di Papa Francesco con il regista Wim Wenders nasce il film Papa Francesco - Un uomo di parola. Una conversazione intensa e appassionante che apre una finestra sulle questioni dominanti del papato di Bergoglio: miseria, degrado, famiglia, esistenza, ecologia, rispetto dell'ambiente, rapporto tra le diverse religioni. Il film è arricchito da video e foto dell'archivio Vaticano e da riproduzioni dei momenti straordinari della vita di Francesco d'Assisi, ambientalista e riformatore, al quale si associa la scelta del nome del Papa. Il centro di tutto il racconto si poggia sul pensiero e l'insegnamento del Papa, che lascia affiorare i grandi problemi del mondo e il suo impegno di rinnovamento. L'opera di Wenders si basa sul dialogo del Papa con gli uomini e le donne di oggi. Volti e voci che aprono uno squarcio sull'umanità dolente. Il lungometraggio è un cammino privilegiato con Papa Francesco e non una ricostruzione della sua storia. Le sue idee e il suo messaggio emergono soprattutto nei colloqui realizzati in quattro lunghe interviste condotte nell'arco di due anni. Per la prima volta nella storia, un Papa dialoga apertamente con gli spettatori, rispondendo a domande che arrivano da ogni parte del mondo.

Per riflettere dopo aver visto il film

Papa Francesco - Un uomo di parola è una visione originale, intensa e profonda sulla vita di Papa Bergoglio. Una soggettiva sul papato e sulla società di oggi. Un percorso che lascia un'apertura fiduciosa nel domani. Lo sguardo ottimista e riconciliante nei confronti della società e del mondo, ha portato Wenders a realizzare forme narrative che attraversano la denuncia dei mali del pianeta ma anche, e soprattutto, l'appello di Papa Francesco a riappropriarci con amore di ciò che ci circonda. Gli argomenti affrontati sono globali. Il dialogo calmo e profondo del pontefice si svolge principalmente con gli "ultimi" della terra. Una "sinfonia di domande", rivolte dall'umanità che partecipa alla conversazione.
Ma c'è anche l'aspetto istituzionale: i molteplici viaggi apostolici, gli storici incontri e i documenti del magistero. Papa Francesco - Un uomo di parola è un film sull'impegno della Chiesa nei confronti di problemi e situazioni di oggi, ma è anche un attento esame sulla persona di Jorge Mario Bergoglio. Il filo rosso che commenta e accompagna lo snodarsi della narrazione è la voce fuori campo di Wim Wenders. Una voce che ci richiama al fascino della rivoluzione francescana: la predilezione dei poveri, la scelta degli emarginati, la cura e il rispetto della natura.

Una possibile lettura

Papa Francesco - Un uomo di parola è un viaggio assieme a Papa Francesco. I temi trattati sono quelli a lui cari: il dolore per la condizione dei poveri, le disuguaglianze sociali che nello scorrere del tempo, nonostante l'evoluzione e il progresso umano, sono aumentate anziché diminuite. Ricorrente è il suo appello alla pace. In una condizione mondiale di totale smarrimento, Bergoglio presenta se stesso come personaggio che traccia le orme. Tutti i popoli, religioni e culture lo hanno riconosciuto. Quale il messaggio che possiamo trarre dal questo film così particolare nel suo linguaggio? Un messaggio che diventa una serie di denunce: lo scandalo della corruzione e della prevaricazione, l'espansione dell'estremismo razziale, l'organizzazione dell'economia mondiale fondata solo sul profitto, lo sfruttamento rovinoso del pianeta terra, il disorientamento di un'esistenza fondata sul tutto e subito, la difficoltà di donarsi e sostenere chi ci vive a fianco. La soluzione offerta da Papa Francesco contro questi mali universali è quella di una fraternità nuova, quella che troviamo nella vita di Francesco d'Assisi. Una novità che oggi si manifesta come sapienza, alla luce dell'autenticità del Vangelo.

 

Titolo originale: Pope Francis - A Man of His Word
Genere: Biografico, Documentario
Regia: Wim Wenders
Interpreti: Papa Francesco (Papa Francesco), Ignazio Oliva (San Francesco d'Assisi)
Nazionalità: Francia, Germania, Italia, Stato Città del Vaticano, Svizzera
Distribuzione: Universal Pictures
Anno di uscita: 2018
Soggetto: Dario E. Viganò, Wim Wenders
Sceneggiatura: Wim Wenders, David Rosier
Fotografia: Lisa Rinzler
Musica: Laurent Petitgand
Montaggio: Maxine Goedicke
Durata: 96'
Produzione: Andrea Gambetta, Samanta Gandolfi Branca, Alessandro Lo Monaco, David Rosier, Wim Wenders. In collaborazione con Vatican Media - Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede
Valutazione del Centro Nazionale Valutazione film della Conferenza Episcopale Italiana: Poetico, Raccomandabile, Adatto per dibattiti
Tematiche: Dialogo interreligioso, Ecologia, Famiglia, Lavoro, Tematiche religiose
Note:
- Fuori concorso al 71. Festival di Cannes (2018).

paoline cineforum papa francesco wenders teresa braccio.p

Papa Francesco - Un uomo di parola

Wim Wenders presenta un ritratto di papa Francesco che mette in evidenza le sue posizioni nette e forti su varie questioni. Utilizza in modo magistrale il materiale di repertorio della TV vaticana e quattro lunghe interviste realizzate da lui stesso al pontefice nell'arco di due anni. Papa Francesco è "un uomo di parola", coerente con la sua fede in Dio e con la missione di guida della Chiesa.

  acquista


Condividi

papa-francesco-un-uomo-di-parola.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA