Storie di carta per...

Educare giocando

Avete mai provato a raccontare una storia dando vita ai suoi personaggi con colla, forbici e cartoncino? Per i bambini potrebbe essere un modo interattivo per ascoltare, ma anche un interessante modo per dare vita ai personaggi, ricostruire i racconti, scoprire i loro sentimenti. Per chi educa potrebbe essere un modo creativo per far crescere nei valori.

Educare giocando!

Educare è sempre una grande sfida. Non banale è riconoscerla come la più grande sfida che attraversa l'umanità di ogni cultura e lingua. Ma educare giocando è una sfida ancora più grande, soprattutto quando si ha a che fare con i più piccoli.
Il gioco stimola in modo pluridimensionale l'aspetto creativo, cognitivo, emotivo. Nel gioco, l'apprendimento è apparentemente non focalizzato su un punto, su un concetto, su una regola. E se all'adulto questa modalità può apparire più povera, al bambino, di per sé già avvezzo fin dai primi anni di vita a "imparare facendo, toccando, manipolando" – ora anche in forza delle sollecitazioni di tipo digitale –, apprendere giocando piace, e questa modalità è estremamente "produttiva": genera memorizzazione, rielaborazione, appropriazione, acquisizione. E questo sia che i bambini siano chiamati ad apprendere cose, regole, contenuti, sia che nei loro confronti si attivi un'educazione ai valori umani e religiosi.

Giocare è imparare naturalmente, senza sforzo e provando uno straordinario piacere.
Imparare ridendo, raccontando, costruendo, scoprendo e inventando è bello e divertente. È un'esperienza positiva che consente al bambino di introiettare positività. Ma giocare è consentire anche una naturale espressione di ciò che si prova, di quel positivo o negativo, di quel bene o male rispetto al quale si viene educati, di cui si impara a conoscere l'esistenza e il comportamento da attivare. In questo modo emozioni e concetti si rafforzano reciprocamente. Le une aiutano a riconoscere e ricordare gli altri, e viceversa. La loro associazione permette quindi un migliore e più profondo livello educativo.

Diamo vita alle storie

È questa la convinzione che sembra soggiacere al lavoro educativo che Oreste Castagna fa ormai da anni. Il suo è un prezioso contributo educativo che, attraverso la Melevisione (è lui Gipo, lo gnomo giornalista conosciuto dai più piccoli), il teatro, le Cartastorie, da anni offre ai più piccoli e alle loro famiglie... E lo fa proprio attraverso storie che – nel e con il racconto – uniscono, connettono i bambini alla realtà.
Per Oreste il bello, il buono, il giusto, tutto ciò che ha valore va raccontato in modo interattivo, superando cioè quella logica di frontalità, pure necessaria, e generando una sorta di ascolto creativo e reattivo.
I bambini vedono ascoltando ciò che Oreste racconta. Perché mentre Oreste racconta i personaggi, gli ambienti prendono forma attraverso la carta. E allora il castello, il coniglio Cioppi e il terribile Falco, Betta e l'orsetto Gegio diventano reali attraverso la carta davanti agli occhi, incantati e stupiti, dei bambini.
Oreste Castagna ha fatto dell'educazione dei più piccoli ai valori la sua vita, ed è per questo che le sue storie sono diventate un libro per far crescere i piccoli lettori in autostima, generosità, condivisione, amicizia, bontà, fiducia. Per affrontare con loro temi importanti che pur difficili attraversano già la loro giovanissima vita: il bullismo, le paure, l'insicurezza, l'emarginazione.

Ogni storia racconta valori, insegna a crescere.
Ogni storia è una parabola, attraverso la quale raccontare la vita e anche Dio.
Ogni storia però diventa anche un mondo di carta, che Oreste, attraverso dei video-tutorial insegna a costruire. Per questo Le Cartastorie uniscono i bambini al mondo reale, e il mondo degli adulti ai bambini.

GUARDA i video-tutorial de Le Cartastorie su YouTube

Leggi un estratto del libro

Le cartastorie, Paoline

Le Cartastorie

Le Cartastorie è un testo che nasce dall'esperienza su campo di Oreste Castagna che da anni inventa e racconta storie per bambini - in televisione e in teatro -, ritagliandone i protagonisti e ricostruendole con materiali semplici quali cartoncino, colla e forbici...

acquista 


Condividi

storie-di-carta-per.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA