Una libertà per cui combattere

...e investire!

La libertà ha un prezzo? Direi di no! È uno di quei valori in assoluto non negoziabili, inalienabili, inviolabili... uno di quei valori che ormai l'umanità dovrebbe aver imparato a custodire e a difendere, non solo a dichiarare. Ma se qualcuno è ancora costretto a pagare... o a scappare per ottenerla, significa che qualcosa nel mondo non funziona. Ma dove? E cosa?

Siamo costantemente travolti: notizie, immagini, fake news, dati ufficiali, istantanee, divieti, minacce, volti, mani tese, accessi vietati... Ci sono mondi che si stanno contrapponendo, ma non sono semplicisticamente Oriente e Occidente né Africa ed Europa.
C'è il mondo di chi non ha più nulla da difendere, se non la vita dei propri figli, e c'è il mondo che, dei propri figli, vuole difendere il futuro dalla destabilizzante presenza di profughi, apolidi, poveri, migranti, naufraghi.
C'è il mondo di chi pur avendo firmato dichiarazioni universali in difesa dei diritti li nega e c'è il mondo di chi prova a sopravvivere tra mille violazioni, sperando in un'umanità capace di riscattare i poveri, di accogliere gli stranieri, di difendere il privilegio dei deboli.
C'è il mondo di chi apre e spalanca frontiere di umanità e c'è il mondo di chi chiude per paura di qualcosa che potrebbe succedere un giorno e se...

Tra questi mondi ci siamo anche noi e ci sono le pagine dei nostri libri che ogni giorno bussano alle coscienze come a porti in cui entrare per buttare l'ancora di valori da far scendere nella profondità della propria coscienza, o per levarla per far spiegare le vele verso nuovi traguardi di umanità da raggiungere.
Tra questi mondi ci sono anche le nostre scelte editoriali, che qualcuno giudica di comodo, perché «di questi tempi» – a loro dire – «parlare di migranti e di tratta, fa marketing», ma che di fatto sono – proprio di questi tempi – una reale scelta di campo, un dire e dirsi da che parte stare.
E allora mi vengono in mente i tanti titoli, i volti e le storie vere che abbiamo raccontato...
Mi viene in mente la voglia di riscatto, di libertà, di umanità, di scelte coraggiose in favore degli ultimi e dei dimenticati nelle periferie, nei campi profughi, sui barconi, nei porti, negli hotspot, lungo le frontiere, in una casa, lungo le strade.
Mi vengono in mente i volti e la determinazione di Anna, di Maria, di Daniele, di Betta, di Nandino e di tutti coloro che hanno affidato alle loro penne storie preziose che potrebbero insegnarci a essere più umani...
Mi vengono in mente le storie, i racconti e la voce di Blessing, di suor Rita, di Biram, di Nawal e degli abitanti di Lesbo, di Amadou, di Mady, di Moussa, di Festus e di Ousain e del loro viaggio; il loro silenzio e la loro parola saprebbe accompagnarci nel cuore delle nostre scelte e della nostra indifferenza, saprebbe donarci il coraggio di guardare l'altro, saprebbe insegnarci come smettere di vedere nell'altro il disturbatore per iniziare a scoprirlo non solo come fratello e sorella, ma come volto della nostra stessa umanità.

 

E allora ogni pagina diventa voce, mano tesa, luogo di incontro, seme di speranza.
Noi Paoline ci crediamo, per chiamata e vocazione, e continuiamo a crederci anche quando molte voci spingono in senso opposto.

The courage of freedom

Ci crediamo al punto tale da voler osare qualcosa che in molti, anche librai, credono essere una partita editorialmente persa. Per noi questo «qualcosa» si chiama The courage of freedom. È la traduzione inglese di Il coraggio della libertà, la storia vera di Blessing, una giovane donna nigeriana finita, suo malgrado, nell'inferno della tratta: storia raccolta da Anna Pozzi, giornalista e scrittrice.

paoline blessing premio usa pForse vi chiederete che cosa ci sia di straordinario in un'operazione che editorialmente potrebbe sembrare una semplice traduzione di un testo in una lingua straniera. Apparentemente nulla se non per le motivazioni. Non capita spesso che un editore italiano, medio piccolo, traduca per l'Italia un testo in un'altra lingua. Gli esperti del marketing direbbero che per storie come questa «non c'è mercato! È un'operazione a perdere». I librai non ordinano questi libri... è comprensibile... non stiamo parlando di best seller internazionali!

Ma noi crediamo che la storia e il coraggio di Blessing, la sua tenacia e determinazione nell'uscire dall'inferno della tratta, possano realmente diventare un germoglio di speranza per tutte le giovani nigeriane – e sono tante – che in questo momento vivono questo inferno in Italia, sfruttate e violate dai nostri concittadini. Per loro, anche per chi tra loro non parlasse la nostra lingua, deve poter risuonare un messaggio di speranza, forte e deciso.
Avendo tra le mani The courage of freedom, nelle due versioni – italiana e inglese –, noi crediamo e speriamo che queste pagine possano aiutare a spezzare ogni catena e ogni donna possa ritrovare così la sua libertà, possa esserle riconosciuta la dignità che le si deve, la sua vita possa essere attraversata da nuovi riscatti e non più costretta da disumanizzanti ricatti.

Un grazie a chi ci crede... e lotta.
Un grazie a chi non molla.
Un grazie a chi non si stanca di bussare alla coscienza attraverso storie, parole e immagini.

paoline the courage of freedom pThe courage of freedom
A Woman Escaped from the Hell of Trafficking

Il testo è la versione inglese del già pubblicato Il coraggio della libertà, la storia di Blessing Okoedion, una giovane donna nigeriana incapace di arrendersi all'inferno della tratta e determinata fino all'inverosimile nel combattere, per riscattare la sua dignità e libertà.

  acquista

 

paoline okoedion coraggio liberta libro pIl coraggio della libertà
Una donna uscita dall'inferno della tratta

La storia vera di una donna che ha rischiato la sua vita per uscire dal tunnel della violenza della tratta, denunciare gli abusi e raccontare un percorso commovente di speranza.

  acquista

 


Condividi

una-liberta-per-cui-combattere.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA