17. Parola di Dio e arte

Quali connessioni possiamo trovare tra Parola di Dio ed esperienza artistica? È possibile dare una lettura "artistica" della Parola di Dio? Ce ne parla don Cesare Pagazzi.

Parola di Dio e arte

«Vorrei trattare questo tema da una particolare prospettiva: vedere come la Sacra Scrittura consideri l'artista una vera e propria vocazione, un vero e proprio chiamato. Per certi versi, il modello di ogni chiamata. Mi riferisco ai capitoli 35-39 del Libro dell'Esodo. Sono testi pieni di fervore operativo perché Dio ha comandato a Mosé di costruire la tenda e tutte le suppellettili necessarie per il culto di Israele. Alla fine del capitolo 35 si dice che Dio ha chiamato per nome due uomini di Israele e li ha riempiti dello spirito di Sapienza perché fossero in grado di realizzare tutte le cose necessarie alla costruzione della tenda: fondere in oro, incidere le pietre, tessere tessuti preziosi... Investiti di questo spirito di Sapienza, sono resi artisti: una vera e propria ispirazione artistica nel senso di essere pieni di spirito. Questo spirito, che poi è lo Spirito Santo, viene chiamato di Sapienza, il cui termine ebraico non ha nulla di intellettualistico o astratto. È, al contrario, qualcosa di molto operativo, è il saper fare con garbo, con eleganza ...».

 


Cesare Pagazzi

Giovanni Cesare Pagazzi (1965), sacerdote della diocesi di Lodi, vicario parrocchiale della Parrocchia di San Giovanni Bosco in Codogno, è impegnato nella formazione permanente dei presbiteri. Insegna Teologia alla Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale, allo Studio Teologico Riunito dei Seminari di Crema-Cremona-Lodi-Vigevano e all'ISSR Sant'Agostino (diocesi di Crema-Cremona-Lodi-Pavia-Vigevano). È docente di Estetica del sacro all'Accademia di Belle Arti di Brera.
Tra le sue pubblicazioni più recenti: Fatte a mano. L'affetto di Cristo per le cose (2013), Questo è il mio corpo. La grazia del Signore Gesù (2016), La carne (2018). Con Paoline ha pubblicato Il garbo del Vincitore (2018).

paoline pagazzi garbo vincitore p

Il garbo del vincitore

In queste pagine il mistero della Pasqua è letto attraverso la potente scultura dell'Aula Nervi: Resurrezione. Cristo è contemplato dall'Autore con gli occhi dell'osservatore ammirato dal capolavoro e con il gusto di chi è abituato a cercare nella Scrittura il senso ulteriore dell'esistenza.

Disponibile in cartaceo ed Ebook

acquista


Condividi

17-parola-di-dio-e-arte.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA