La gioia di un incontro speciale

Celebrazione per ragazzi

Nel tempo di Avvento ci prepariamo al Natale disponendo il nostro cuore all'incontro con l'Emmanuele, il Dio con noi. In questa celebrazione con i nostri ragazzi, tratta dal "Dossier" della rivista "Catechisti parrocchiali", ci lasciamo accompagnare da Maria che «in fretta» si mette in viaggio per andare da Elisabetta. La Madre di Gesù desidera infatti condividere con sua cugina le meraviglie che il Signore sta operando in loro...

Si prepara l'angolo della preghiera: Bibbia aperta, icona di Maria che attende Gesù e lampada accesa. Si predispone un cestino con le penne e i cartoncini colorati per il gesto. Ci si colloca in cerchio.

Canto: Danza la vita – Canzoni Scout

Preghiera
Che gioia, Signore, averti incontrato.
Che gioia stare con i miei amici,
con la mia famiglia e con chi mi vuole bene.
Ti ringrazio per tutte le realtà che mi rendono felice
e anche per quelle che mi fanno soffrire.
Fa' di me uno strumento nelle tue mani,
pronto a mettersi a servizio degli altri
e a riempire la vita di gioia.
Amen.

Catechista. Nel tempo di Avvento ci prepariamo al Natale, festa di gioia perché nasce Gesù. Viviamo l'attesa non solo allestendo il presepe in famiglia, ma soprattutto disponendo il nostro cuore all'incontro con l'Emmanuele, il Dio con noi. In questa celebrazione ci lasciamo accompagnare da Maria che «in fretta» si mette in viaggio per andare da Elisabetta. La Madre di Gesù desidera condividere con sua cugina le meraviglie che il Signore sta operando in loro, per ringraziarlo ed esultare di gioia per il dono di Gesù e di Giovanni.

In ascolto della Parola

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 1,39-45)

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto».

Catechista. Esultiamo anche noi di gioia con Maria ed Elisabetta per il grande dono che Dio Padre fa al mondo: la venuta di Gesù sulla terra e del suo precursore, Giovanni, che dovrà preparare i cuori a ricevere il Salvatore. Dopo l'annuncio a Maria della sua maternità divina, l'angelo Gabriele le comunica che sua cugina Elisabetta, di età avanzata e sterile, sta aspettando un bambino. La gioia di Maria è come «raddoppiata» ed è spinta ad andare, per condividerla con un'altra mamma disponibile al dono di Dio. Lì, dal grembo di Maria, Gesù già irradia la luce e la gioia al mondo. La gioia è autentica se ha la forza di diffondersi, di espandersi, senza rimanere imbrigliata in un cuore egoista. Maria è la prima di una lunga serie di persone, che saranno raggiunte e invase dalla letizia che trabocca dall'incontro con l'Emanuele.

1 Ragazzo. Signore, a volte il mio cuore è piccolo, pieno di tanti interessi, e non c'è spazio per te e per gli altri.
2 Ragazzo. Signore, donami un cuore semplice, aperto alla novità, come quello di Maria, pronto ad accoglierti con entusiasmo
3 Ragazzo. Signore, rialzaci e donaci di correre in fretta, per portare a tutti la gioia che nasce dall'incontro con te.

Gesto

Ogni ragazzo scrive, su un cartoncino colorato, un motivo di gioia per il quale vuole ringraziare il Signore, lo condivide ad alta voce e pone il cartoncino nel cestino ai piedi dell'icona di Maria.

Preghiera
Grazie, Signore,
di tutte le occasioni che ci doni,
ogni giorno,
per rallegrarci assieme ai nostri amici
e per la gioia che possiamo donare
a chi ha bisogno di serenità.
Fa' che nessuno ci rubi la tua gioia
e insegnaci a comunicarla a tutti.
Amen.

Canto: Perché la vostra gioia sia piena

La gioia di un incontro speciale, di Francesca Langella, in Dossier, inserto staccabile della rivista Catechisti parrocchiali n.2 - novembre 2021, Paoline.

Catechisti parrocchiali

Novembre 2021

Gli itinerari su «mistagogia della vita», a partire dalle domande dei bambini, orientano a scoprirsi fratelli e sorelle, a vivere la fraternità e l’accoglienza reciproca, come figli di Dio Padre e in sintonia con Gesù, per realizzare il suo Regno di amore. In tale linea si pongono i sussidi e le rubriche formative. Il Dossier è su: #atuxtucongesù.


Condividi

3670-la-gioia-di-un-incontro-speciale.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA