Cantare la bellezza di Maria

La nuova proposta musicale di Marco Frisina, "Maria Madre del Signore", è interamente dedicata a Maria. L'album comprende dieci canti per la Messa e le festività mariane, ispirati ai brani più conosciuti e amati della tradizione spirituale cristiana. Un'opera composta, orchestrata e diretta dall'Autore, con l'esecuzione dell'Orchestra Sinfonica Supernova e del Coro della Diocesi di Roma.

Maria intercede per noi

È bello rivolgerci a Maria con confidenza e amore, cantare la sua bellezza, esaltare la sua semplicità, ammirare la sua gloria, renderle omaggio come Madre di Dio e Madre nostra.
Il mosaico di Jacopo Torriti che trionfa nell'abside della Basilica di S. Maria Maggiore a Roma raffigura l'incoronazione della Vergine da parte del Cristo glorioso. Su un unico trono la Madre di Dio siede alla destra del Figlio, questi pone la corona regale sul capo della madre mentre Maria indica Gesù, invitando noi tutti ad andare verso di lui, a rivolgere il cuore alla sua Parola, ad accogliere la sua grazia di redenzione. Maria intercede per noi presso il Figlio, volge su noi il suo sguardo materno e condivide i nostri dolori e le nostre angosce come una madre amorosa. È madre nostra, ma anche madre di Dio e proprio questo singolare privilegio la rende eccelsa e umilissima, solidale con ciascuno di noi e potente per la gloria ricevuta per grazia dal Signore. La corona che riceve è dono del Redentore che la vuole accanto a sé nel trionfo sul peccato e sulla morte. Maria è così icona della Chiesa, anch'essa chiamata ad essere "santa e immacolata al suo cospetto".

I testi tramandati dalla spiritualità cristiana

Nella tradizione musicale cristiana, i canti dedicati alla Madre del Signore sono sempre stati pervasi da una tenerezza particolare. Le antiche melodie gregoriane, così come le composizioni della tradizione polifonica, conservano una dolcezza tutta materna che esprime bene i bellissimi testi tramandatici dalla spiritualità cristiana, i quali uniscono insieme teologia e poesia, spiritualità e devozione.
La casa di Nazareth, nella sua semplicità, è un segno stupendo della Chiesa che accoglie ogni uomo e lo invita ad incontrare il Signore sotto lo sguardo amorevole di Maria, per divenire vera famiglia di Dio mettendosi alla scuola della Sacra Famiglia. Madre ci accogli ci presenta proprio questo mistero di pace ed umiltà servendosi anche degli appellativi che la tradizione ha raccolto nelle Litanie Lauretane. Similmente, l'inno Vergine delle lacrime, ispirato dalla devozione popolare alla Madonna delle Lacrime, ci presenta la Madre di Dio come Colei che condivide i nostri dolori e intercede per noi presso il Figlio, il quale certamente non rifiuterà quanto la Madre gli chiede.
Tra i grandi testi della tradizione mariana, alcune bellissime preghiere ci fanno rivolgere con fiducia a Maria, nostra speranza e conforto. Ricordati o Vergine Maria, la preghiera di S. Bernardo conosciuta come "Memorare", è un affidamento accorato a Maria, sempre attenta ai suoi figli con cuore di Madre: rivolgendosi a Lei, ciascuno trova un rifugio sicuro e un'accoglienza affettuosa che dona pace e conforto a chi vive nella sofferenza e nella prova.
Così nel canto Nato da Maria "Ave verum Corpus", contempliamo il Mistero dell'Incarnazione nell'Eucaristia, nella quale adoriamo il vero Corpo nato dalla Vergine donato a noi sulla Croce, presente nel pane eucaristico, fonte di vita per la Chiesa.
Il credente, abbagliato dalla bellezza di Maria, splendente di grazia e di luce, la esalta nell'antifona: Sei bella o Maria, "Tota pulchra", un gioioso omaggio a Colei che, con la sua fede, ci ha aperto le porte della salvezza e continua ad accompagnarci verso l'incontro con Cristo.
Infine, i brani dell'Ordinario sono proposti in quella solennità che si addice alla Madre di Dio, ma sempre con l'attenzione alla partecipazione devota e corale del popolo cristiano.

Maria, tenera guida

In questo tempo di grande difficoltà e sofferenza per il mondo intero, rivolgiamoci, dunque, con fiducia alla Madre del Signore per ritrovare speranza e rinnovare la nostra vita alla luce del Vangelo di salvezza. Riprendendo il cammino accompagnati da Maria, tenera guida, vinceremo ogni timore e saremo capaci di testimoniare con gioia la fede nel Dio della vita e dell'amore.


Condividi

cantare-la-bellezza-di-maria.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA