Venite e vedrete

Quando il Vangelo ribalta la vita

Venite e vedrete. Così risponde Gesù a chi gli chiede dove abita e manifesta il desiderio di seguirlo. Parole disarmanti nella loro semplicità, che implicano un coinvolgimento personale. Come per alcuni personaggi del Vangelo, anche per noi oggi andare a vedere dove abita Gesù comporta non accontentarsi delle parole degli altri e mettersi in cammino...

Maria di Nazaret, i discepoli di Giovanni Battista, la Samaritana, Marta e Maria, Pietro, il giovane ricco, Bartimeo, i discepoli di Gesù: sono alcuni fra i tanti personaggi del Vangelo, le cui storie di vita sono state trasformate dalla chiamata di Dio. Tutte persone che in vario modo hanno accolto l'invito ad andare a vedere; «persone come noi, ragazzi e ragazze, giovani e adulti con sogni, progetti, difficoltà, una famiglia, un percorso di vita. Poi è arrivato Gesù e ha ribaltato tutto, simpaticone! Perché, quando l'amore arriva, travolge tutto».
Paolo Curtaz propone un originale itinerario di riflessione, per coinvolgere e provocare adolescenti e giovani a interrogarsi sul senso della vita, a confrontarsi con la parola di Dio, a riconoscere e ad accogliere nella quotidianità la presenza del Signore che ama, agisce, chiama.

A dispetto di quello che pensano tante persone, il tema della chiamata è attuale e ha a che fare con la vita reale, concreta. L'incontro con i vari personaggi del Vangelo consente di prendere in considerazione alcuni aspetti della vita, che magari non sono in pole position fra le preoccupazioni dei giovani, ma che scoperti possono aprire spazi di consapevolezza di sé e di ridefinizione della propria vita.
Ognuno degli otto capitoletti che formano il sussidio consente di rileggere il brano evangelico di riferimento per presentare – in modo scanzonato e provocatorio, con particolare attenzione alla sensibilità giovanile – alcune specificità dell'esperienza e del contesto di vita per sollecitare i giovani a livello personale e di gruppo a verificare il proprio vissuto e a scoprire cammini di crescita umana e cristiana, attraverso la valorizzazione della parola di Dio come Parola per noi, capace di orientarci, di motivarci nel nostro impegno di ogni giorno.

Maria di Nazaret ci invita a leggere la pagina evangelica per quello che è: «quella volta in cui Dio ha bussato alla porta e ha chiesto di entrare. Nella Storia... anche nella tua storia», perché Dio ci raggiunge là dove siamo.
I discepoli di Giovanni Battista
ci ricordano che qualcuno ci indica Gesù, che la scoperta di Dio avviene spesso su indicazione di qualcun altro. Da parte nostra il compito di metterci in strada per incontrarlo.
La Samaritana ci presenta l'amore di Dio, che non giudica ma restituisce dignità, ci spalanca prospettive inattese e impensate. Dio vuole per noi il bene, e il suo amore ci cambia la vita.
Marta e Maria sono le due facce della stessa medaglia: corpo e anima non sono disgiunti; per stare bene con se stessi e con gli altri bisogna avere cura di tutti e due, non vivendo soltanto esteriormente, ma dedicando tempo ed energie alla propria interiorità, al silenzio, alla preghiera.
Pietro, che pur sentendosi adulto nella fede e forte delle sue convinzioni, deve fare i conti con la sua paura che lo porta a rinnegare il Maestro, ci mostra che il percorso di vita di ogni discepolo è complesso e altalenante, di spoliazione interiore e di crescita. Straordinariamente affascinante e vero.
Con il giovane ricco siamo chiamati a riflettere e a guardarci allo specchio per vedere quale idea abbiamo di noi stessi, per capire fino a che punto siamo disposti a comprometterci per continuare la nostra di ricerca di Dio.
Come Bartimeo, anche noi dobbiamo farci coraggio, reagire, alzarci, in risposta al Signore che ci chiama a cambiare il mondo.
E infine i discepoli di Gesù ci suggeriscono l'idea che dobbiamo coltivare della Chiesa: «... un gruppo di persone diverse per età, convinzioni, stili di vita, che hanno in comune soltanto l'incontro con Cristo e la passione per il Vangelo...».

In conclusione di ogni capitolo, una parte dedicata all'Oggi, in un tentativo molto riuscito di mettere in evidenza la ricaduta sulla vita dei giovani, e una parte per riflettere, con la proposta di qualche domanda per entrare in se stessi e nel Vangelo. Per scoprire che «davvero Gesù vuole la nostra felicità».

 

La parola all'autore

paoline curtaz venite e vedrete libro V p

Venite e vedrete
Quando il Vangelo ribalta la vita

A volte dimentichiamo che dietro le storie di Maria di Nazaret, della Samaritana, di Pietro o di Bartimeo - che hanno accolto l'invito ad andare a vedere - c'erano persone come noi, ragazzi e ragazze, giovani e adulti con sogni, progetti, difficoltà, una famiglia, un percorso di vita. Poi è arrivato Gesù e ha ribaltato tutto, simpaticone! Perché, quando l'amore arriva, travolge tutto.

  acquista 


Condividi

venite-e-vedrete-2.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA