Tutta la misericordia in quel "sì"

Solennità dell'Immacolata Concezione B.V. Maria - Anno C - 2015

L'Anno Santo della Misericordia si apre nella festa dell'Immacolata. Non ci poteva essere data migliore. Anzi, non ci poteva essere un'altra data. Perché nel sì di Maria c'è la misericordia infinita di Dio che decide di donare al mondo il Figlio, la sua misericordia fatta persona, e per donarlo chiede a una ragazza, a una sua umile creature, di rendersi disponibile a diventare strumento del suo amore per noi.

Perché nel sì di Maria c'è tutta la misericordia di una creatura che rinuncia ai suoi progetti per rendersi disponibile a diventare strumento della misericordia di Dio per l'umanità.

Misericordia significa aprire il cuore ai miseri. Nel sì di Maria c'è il cuore di Dio che, "ricordandosi della sua misericordia", si apre ai suoi figli; e c'è il cuore di Maria che, aprendosi alla misericordia di Dio, si apre alla misericordia verso i fratelli. Madre di Gesù, la misericordia di Dio, e madre della virtù della misericordia più grande che può abitare nel cuore delle creature. Il popolo cristiano ha compreso e riassunto questo incontro tra misericordia di Dio e della creatura con una delle invocazioni più antiche e implorate: Madre di Misericordia, interpretata in modo insuperabile dal poeta Dante:


"Donna, se' tanto grande e tanto vali,
che qual vuol grazia e a te non ricorre,
sua disïanza vuol volar sanz' ali.

La tua benignità non pur soccorre
a chi domanda, ma molte fïate
liberamente al dimandar precorre.

In te misericordia, in te pietate,
in te magnificenza, in te s'aduna
quantunque in creatura è di bontate".


Non ci poteva essere un avvio diverso e migliore dell'Anno Santo, e non ci può essere un Anno Santo che, per essere vero, non sia fedele al significato di questo inizio.

Nato nel sì di Maria, ogni cristiano farà dell'Anno Santo un'apertura alla misericordia di Dio: Gesù, nel quale il Padre "ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei cieli"; nel quale "ci ha scelti prima della creazione del mondo per essere santi e immacolati di fronte a lui nella carità, predestinandoci a essere per lui figli adottivi ... secondo il disegno d'amore della sua volontà"; nel quale "siamo stati fatti anche eredi".

Nato nel sì di Maria, per essere vissuto sotto la sua protezione, dovrà essere un cammino di apertura ai fratelli.
Conosciamo i timori – probabilmente un po' anche nostri – che circondano l'Anno Santo per gli avvenimenti tristi e terribili che sembrano un tentativo feroce del serpente di riuscire a rialzare la testa nonostante gli sia stata già schiacciata.

Non c'è chi possa rasserenarci e darci fiducia più della Madre di Misericordia che la testa gliel'ha schiacciata.

Letture del giorno

Gen 3,9-15.20; Sal 97; Ef 1,3-6.11-12; Lc 1,26-38

Condividi

tutta-la-misericordia-in-quel-si.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA