Musica e culto mariano

Madonna degli Angeli è una raccolta di quindici canti popolari mariani tra i più conosciuti e amati, eseguiti dal vivo dal Coro dei Laudesi Umbri di Spoleto. Si tratta di brani antichi e più recenti, quelli che ancora oggi fanno parte del repertorio delle chiese, presentati in una versione polifonica adatta alle esecuzioni delle Scholae Cantorum.

Un patrimonio musicale dedicato alla Vergine Maria

È una proposta musicale che valorizza il patrimonio di canti liturgici e devozionali dedicati a Maria, per diffondere e valorizzare questa parte importante del repertorio della musica sacra. Nella pagina iniziale, il booklet che accompagna il CD riporta la presentazione dell'opera scritta da P. Matteo Ferraldeschi, OFM, che offre un'interessante sintesi sul legame tra musica e culto mariano: «Il culto della Beata Vergine Maria nasce con la Chiesa, e nei secoli l'arte, nelle sue varie espressioni, ne ha esaltato la bellezza e la santità.
Quell'arte, poi, che più facilmente si presta a divenire "espressione" e "partecipazione" della presenza del divino fra gli uomini – la musica – ha ispirato, realizzato e tramandato un patrimonio immenso e di inestimabile valore che ha contribuito non poco ad alimentare nel cuore e nella vita dei fedeli l'amore e la devozione per la Madre del Signore.
Testi e musica intimamente uniti, opere colte e popolari: dal canto gregoriano alla lauda monodica e polifonica, dalla polifonia classica del Cinquecento alla Musica Barocca, dall'Ottocento ai nostri giorni.
In età contemporanea, le apparizioni mariane di Lourdes (1858) e di Fatima (1917), hanno contribuito notevolmente alla composizione di nuovi canti di sapore squisitamente popolare, sia nell'espressione testuale che in quella musicale, spesso in ritmo ternario e nella forma strofa-ritornello, che permette una partecipazione assembleare certamente più immediata e spontanea.
Alcuni di questi canti, insieme ad altri nati poco prima o poco dopo in contesti similari, e che ancora oggi risuonano dalla voce del popolo nelle nostre Chiese, vengono presentati in questa raccolta con una veste polifonica, adatta all'indole delle nostre Scholae Cantorum, e che li rende senza dubbio più solenni, più festosi e coinvolgenti.
Padre Antonio Giannoni, fondatore e direttore dei Laudesi Umbri, aveva nel cuore – tra i sogni e i progetti – il desiderio di realizzare delle incisioni dei canti liturgici e devozionali più popolari, sia per voce di popolo che a più voci, al fine di salvaguardare ed incrementare, specialmente nelle parrocchie e nei santuari, anche questa parte importante del Thesaurus Musicae Sacrae.
Con la presente raccolta di canti popolari mariani, i Laudesi Umbri, vogliono coronare una piccola parte di questo progetto, assolvere alla loro missione nativa – quella di inneggiare a Dio, alla Madonna e ai Santi con laudi di ieri e di oggi – e onorare la cara memoria dell'amato maestro fondatore e direttore nel XL anno di costituzione del Coro e di attività artistica».


Condividi

musica-e-culto-mariano.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2024 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA