Ragazzi & Dintorni n. 7 - Aprile 2021

Il dossier del numero di aprile della rivista "Catechisti parrocchiali", #unacarezza, orienta i ragazzi ad attivare dinamismi di vita e di gentilezza, grazie all'esperienza della tenerezza di Gesù e allo stile di fiducia e rispetto degli educatori, così da superare l'aggressività, e vivere con creatività e amore nella scoperta del volto dell'altro.

"#unacarezza"

Gentilezza e tenerezza sono due «alimenti» di cui il ragazzo – che attraversa la fase delicatissima della preadolescenza – ha bisogno. Per cui gli educatori devono attivare uno stile di «comunicazione gentile». Al ritmo di tre canzoni si evidenzia che «l'altro», capolavoro di Dio, è sacro e inviolabile, ed è da rispettare sempre e ovunque. La ricetta della gentilezza sembra richiedere tre ingredienti, già inseriti nel termine: gente, nobile, familiare. Nel film Il piccolo principe emergono i temi della gentilezza, del primato del sogno, dell'amicizia, della necessità di conservare i pregi dell'infanzia, assieme al messaggio ecologico. Modello perfetto di gentilezza è Gesù, che rivolge gesti di straordinaria tenerezza ai più fragili e deboli. Per coltivare la gentilezza, si propongono laboratori con ricerche nel web, a partire dall'enciclica Fratelli tutti. Proprio in una vedova, che gli dà pane e acqua, il profeta Elia, nel momento di scoraggiamento, riscopre il vero volto di Dio. Insegnante di gentilezza è Mara Pillon, che orienta gli studenti a valorizzare il bello e il buono, presenti in ogni persona e situazione. Testimone di amore e solidarietà è sr Teresa, che si è dedicata a bambini e adulti in Africa, annunciando la gioia del Vangelo. La Celebrazione ci immette nell'amore e nella delicatezza di Gesù, per renderci attenti agli altri. Con il Test scopri se «senti» la tenerezza di Dio e la comunichi. Si offrono indicazioni per incontri online.


Sfoglia l'estratto

In questo numero

... Mara Pillon - A tu per tu con...
La gentilezza è un modo di vivere, uno stile di vita che implica l'attenzione spontanea all'altro. È esprimere, con il sorriso, un gesto, una parola, uno sguardo, la considerazione che si ha per l'altra persona, la quale è il tuo specchio! È una carezza che scalda il cuore sia per chi la riceve sia per chi la offre - Barbara Corsano

Gli ingredienti della gentilezza - Attualità
Gli ingredienti sono nella stessa parola gentilezza; dal latino «gens», come genetico, geniale, indicava le famiglie nobili romane. Quindi i tre ingredienti sembrano essere: gente, nobile, familiare. Ora sta a ognuno definire le quantità di essi, che sono da coniugare con «allenamento, fiducia e costanza» - Gigi Cotichella

Tenerezza: la rivoluzione gentile - EducAzione
Per aiutare i ragazzi a vivere in modo più ricco e creativo il loro presente e futuro, occorre coinvolgerli nella «rivoluzione della tenerezza». Essa consiste nell'invito che ci fa Gesù di correre il rischio dell'incontro con il volto dell'altro (EG 88) con mitezza e misericordia. Così essa cambia anche il volto delle nostre città e diventa una virtù civile - Franca Feliziani Kannheiser

La gentilezza di Gesù - Bibbia nella vita
Per gentilezza non si intende timidezza, remissività, lasciar fare ai prepotenti e ai violenti. In questo è esemplare Gesù. Egli è duro con gli arroganti e i falsi, come gli scribi e i farisei che «divorano le case delle vedove e pregano per farsi vedere» (Mt 12,40)». Ma verso i deboli è tenero come Dio, un pastore che «porta gli agnellini sul petto...» (Is 40,11) - Tonino Lasconi

#stopviolenza - Musica e fede
Occorre prestare attenzione all'uomo e alla donna, al loro essere persona, capolavoro di Dio. La Bibbia ci offre una grande lezione d'amore: Dio ama ciascuno per quello che è e non per ciò che fa. Aiutiamo i ragazzi a comprendere, al ritmo di tre canzoni, che c'è in noi una forza, che si ribella alla violenza: la vita vera si esprime nella verità e nell'amore! - Matteo Zambuto

Alla ricerca del piccolo principe - Ciak, si gira
Nel miscuglio di favola, avventura, parabola, in cui il piccolo principe cura una rosa vanitosa, vola da un asteroide all'altro incontrando strani personaggi..., si manifestano, in modo evocativo, i temi della gentilezza, del sogno, dell'amicizia, dei pregi dell'infanzia, dell' ecologia, e la condanna della mentalità di accumulo di denaro, per orientare verso l'essenziale - Alberto Anile

Gli ultimi: testimonianza del volto di Dio - Bibbia nell'arte
Il dipinto rappresenta il gesto di generosità della vedova di Sarepta, donna umile, pronta a morire assieme al figlio per la carestia che incombe. Lei dona al profeta tutto ciò che ha, confidando nella sua promessa e in quella del Signore che l'olio e la farina non finiranno. Elia riscopre, così, il vero volto di Dio nel momento dello scoraggiamento - Emanuele Gambuti

Un tenero abbraccio - Test
I dubbi, le paure, il peccato si mettono tra la persona e Dio, facendola sentire lontana e distante da lui, e non lasciano spazio alla tenerezza del Padre che, tenace, ci viene incontro con tutto il suo amore. «Senti» la tenerezza di Dio nella tua vita? Verificati con il test - Maria Teresa Panico

È il Signore - Celebrazione
Nel tempo pasquale, tempo di gioia, celebriamo Gesù risorto che ci è sempre vicino; si manifesta a noi, come ai discepoli, per farci sperimentare la forza del suo amore. Si avvicina con gentilezza e delicatezza, senza invadere la nostra libertà, ma offrendoci la possibilità di lasciarci amare da lui; si rivela nel volto di ogni persona... - Francesca Langella

La bellezza di donare il Vangelo. Teresa Marcazzan - Testimoni
Suor Bibbia, così era chiamata a Nairobi suor Teresa, Figlia di San Paolo. Lei ci racconta i suoi quarant'anni di Africa: «Una lunga esperienza di missione..., un grande dono del Signore, che mi ha aiutata ad approfondire la mia vocazione e la bellezza di portare il Vangelo a tutti. Si dedica, con le altre Paoline, alla pubblicazione di opuscoli, libretti e della la Bibbia con taglio africano, perché la parola di Dio arrivi a tutti - Fernanda Di Monte

Catechisti parrocchiali 7, aprile 2021, paoline

Catechisti parrocchiali n. 7
Aprile 2021

Gli itinerari di «catechesi mistagogica», sulla scia di Marco, Immettono nel dinamismo di grazia, il cui simbolo è «la veste bianca»; essa indica il rivestirsi di Cristo per vivere atteggiamenti e comportamenti di tenerezza, bontà, umiltà... In tale linea si pongono i sussidi, il cammino verso la Pasqua e i contributi formativi. Dossier è su: #70volte7.

  acquista (in formato cartaceo o digitale)


Condividi

ragazzi-dintorni-n-7-aprile-2021.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA