Una meta, un nuovo slancio

Cent'anni fa, e precisamente il 29 giugno 1917, dal cuore del grande apostolo e fondatore don Giacomo Alberione nasceva il primo nucleo dell' Associazione Cooperatori Paolini.

Il Centenario che celebriamo è un evento che interessa l'intera Famiglia Paolina, anche se si riferisce direttamente all'Associazione Cooperatori Paolini. Perché essi fanno parte integrale di quell'albero che il Fondatore ha piantato nella vigna del Signore perché – alimentati dalla stessa linfa vitale - dessero frutti abbondanti. E ha offerto loro una missione che si collega a quella della Chiesa e del sacerdote: l'annuncio del Vangelo a tutti gli uomini, a partire dai vicini fino ad arrivare ai lontani, a partire dalle singole persone fino ad arrivare alle famiglie, alle associazioni, al mondo sociale, lavorativo, politico.

Era il 1908 quando don Alberione pensava a un gruppo di laici radicati nell'alveo della Chiesa e inseriti nella società civile e politica, perché potessero essere quella luce riflessa del Cristo capace di illuminare le menti smarrite a motivo di idee e ideologie contrarie ai valori del Vangelo. Constatando che, a inizio secolo molti si allontanavano dai valori del Vangelo e dalla frequenza dei sacramenti e della Chiesa, pensò a come poterli raggiungere, per risvegliare le loro coscienze e illuminarle con la luce del Cristo che lo aveva rassicurato: "Non temere, non temete. Io sono con voi". E, certo dell'assistenza del Maestro, aveva deciso di annunciare il Vangelo e il suo messaggio salvifico diventando "altoparlanti di Dio", moltiplicando la sua parola e diffondendola attraverso quegli strumenti atti a essere trasmettitori, a interagire con l'operatore/apostolo per intessere dialogo: i media. A partire dalla stampa. La comunicazione veniva dunque data – e continua a essere posta - nelle mani di Paolini e Paoline e di quei laici che ne avrebbero accolto e vissuto lo spirito e la missione, i Cooperatori Paolini, fondati ufficialmente il 29giugno di un secolo fa.

Un duplice invito e impegno

San Paolo con Lidia e TeclaQuest'anno celebrativo ha inizio con una solenne concelebrazione il 30 giugno nella Basilica di san Paolo in Roma e si conclude nel 2018. Contemporaneamente, nelle singole nazioni in cui è presente l'Associazione, risuona lo slogan che caratterizza l'evento, "Svegliate il mondo con la luce del Vangelo" e verso cui si canalizzano incontri, approfondimenti, convegni. L'invito che papa Francesco rivolse ai Religiosi/e nell'Anno della Vita Consacrata, interpella ogni consacrato e ogni apostolo, anche i Cooperatori che quest'anno celebrativo lo sentono rivolto direttamente a loro. Invito che tuttavia potrebbe rimanere un semplice slogan se non lo si completasse con quanto leggiamo nel depliant del Convegno di fine agosto (Roma, 24-27agosto): "Risvegliamo la nostra associazione di Cooperatori paolini". Dunque, un doppio invito, un duplice impegno.

Un Centenario non può rimanere un semplice evento commemorativo se non ci si rinnova dal di dentro, se l'Associazione Cooperatori non rinvigorisce la sua appartenenza a Cristo e alla Chiesa, la sua adesione al progetto di vita, alla spiritualità e alla missione che ha accettato e si è impegnata a vivere. A questo fine ha teso il cammino di preparazione al Centenario, a partire dal 2013 a oggi. Cammino che ha risvegliato il senso di appartenenza, ha fatto approfondire il valore e il posto del laicato cattolico nel seno della Chiesa, alla luce della Parola e del Concilio Vaticano II. E ha aiutato nell'appropriarsi in modo nuovo delle radici ecclesiali e carismatiche del Cooperatore Paolino. A questa medesima finalità verranno orientati incontri, approfondimenti, eventi che si realizzeranno nei cinque Continenti, insieme a tutta quella "mirabile Famiglia Paolina", come ebbe a definire il Fondatore l'insieme delle istituzioni da lui fondate.

Il Signore ha invitato a pregare perché egli mandi "nuovi operai alla sua messe". Lo preghiamo in quest'anno perché susciti nella Chiesa e nella Famiglia Paolina nuovi collaboratori per l'annuncio del Vangelo, nuovi apostoli che nella loro laicità ardano di zelo per Cristo e la sua Chiesa e siano, come i collaboratori di san Poalo, i nuovi e sempre più numerosi Cooperatori dell'opera alberioniana, della spiritualità e missione paolina.

Messaggio per il Centenario dei Cooperatori

«Il Signore vi benedica e vi protegga, faccia splendere su di voi il suo Volto e vi doni pace!». Mentre stiamo celebrando il XXXIV Incontro dei Governi generali della Famiglia Paolina, il nostro pensiero va a ciascuno di voi in prossimità della celebrazione del Centenario di fondazione dell'Associazione Cooperatori Paolini.

Vogliamo con questo scritto farvi sentire la nostra vicinanza e la stima che tale Associazione gode presso l'intera Famiglia Paolina. Possa la celebrazione di "questo anno di grazia" portare a un rilancio e a un consolidamento sia dell'identità che della missione propria dei Cooperatori.

Con gratitudine guardiamo alla storia del passato e con audacia ci protendiamo verso il futuro. La sfida che vogliamo affrontare con voi in questo tempo è di camminare in unità come Famiglia Paolina, coscienti della grande ricchezza che il Signore ci ha donato e che desideriamo possa raggiungere con maggiore incisività e ampiezza l'intero popolo di Dio.

Nella celebrazione di questo Centenario, i cui eventi vi saranno comunicati a breve dalla Commissione intercongregazionale a suo tempo istituita, vogliamo invitarvi affinché tutti gli appuntamenti che saranno realizzati non siano autoreferenziali – non siano, cioè, rivolti solo all'interno – ma anche orientati verso l'esterno, per far conoscere ad altre persone la ricchezza e i tesori di cui questa Associazione è portatrice nella Chiesa.

Che il Signore ci accompagni e ci unisca sempre più nel cammino come Famiglia Paolina in questo vostro Centenario, nello spirito del nostro padre san Paolo e sotto la protezione del beato Giacomo Alberione.

Le partecipanti e i partecipanti al XXIV Incontro dei Governi generali della Famiglia Paolina (Roma, 11 gennaio 2017)


Condividi

una-meta-un-nuovo-slancio.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA