Atto di consacrazione al Cuore immacolato di Maria

In libreria l’Atto di consacrazione al Cuore immacolato di Maria pregato dal Papa il 25 marzo 2022.

Nel pomeriggio del 25 marzo 2022, solennità dell'Annunciazione del Signore, durante la liturgia penitenziale nella Basilica di San Pietro, papa Francesco ha voluto affidare a Maria l’Ucraina e la Russia, ma anche ogni nazione in guerra.

Leggiamo tra le righe dell’Atto di consacrazione: «In quest’ora l’umanità, sfinita e stravolta, sta sotto la croce con te. E ha bisogno di affidarsi a te, di consacrarsi a Cristo attraverso di te. Il popolo ucraino e il popolo russo, che ti venerano con amore, ricorrono a te, mentre il tuo Cuore palpita per loro e per tutti i popoli falcidiati dalla guerra, dalla fame, dall’ingiustizia e dalla miseria. Noi, dunque, Madre di Dio e nostra, solennemente affidiamo e consacriamo al tuo Cuore immacolato noi stessi, la Chiesa e l’umanità intera, in modo speciale la Russia e l’Ucraina».

Le parole di papa Francesco, pronunciate in comunione con i vescovi e i credenti di tutto il mondo, non sono una formula magica. Come lui stesso ha spiegato durante l’omelia del 25 marzo, «si tratta di un atto spirituale. È il gesto del pieno affidamento dei figli che, nella tribolazione di questa guerra crudele e questa guerra insensata che minaccia il mondo, ricorrono alla Madre».


Condividi

atto-di-consacrazione-al-cuore-immacolato-di-maria.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA