Non dimenticate l'ospitalità

Un’originale raccolta di testi dai Padri della Chiesa sul tema, attualissimo, dell’accoglienza dello “straniero”.

Ancora oggi molti nell’Occidente cristiano vedono un nemico in chi cerca di raggiungere l’Europa in cerca di cibo, di casa, di possibilità di una vita dignitosa, spesso fuggendo non solo dalla miseria, ma anche dalla violenza e dalla persecuzione.

Parte da questa impietosa premessa la raccolta di testi dai Padri della Chiesa curata da Lisa Cremaschi, monaca di Bose. Che nell’introduzione scrive: «Si riuscirà a capire quale conquista rappresenta l’ospitalità se si ricorderà quel sorprendente fatto linguistico, riscontrabile in numerose lingue, per il quale la stessa radice designa sia il nemico sia l’ospite. Ciò mostra come alla base di queste due categorie vi sia questa realtà ancora indifferenziata che è lo straniero. Tale figura, cioè colui che non appartiene al clan, alla razza, all’unità biologica o sociologica, può essere considerata in due modi: come nemico o come ospite».

Non dimenticate l’ospitalità, espressione tratta dalla Lettera di San Paolo agli Ebrei, significa operare quella conversione del cuore che ci fa considerare il diverso non più nemico ma ospite. Volgerci indietro e guardare a come la Chiesa antica ha vissuto la pratica dell’ospitalità può esserci d’aiuto in questo cammino di conversione dalla xenophobía (la paura dello straniero) alla philoxenía (amore per lo straniero). Continua la Cremaschi: «Il giorno in cui nello straniero si è riconosciuto un ospite e lo si è con ciò rivestito di una dignità singolare invece di considerarlo votato all’esecrazione, in quel giorno si può ben dire che qualcosa nel mondo è cambiato».

Il libro sarà presentato giovedì 17 marzo, alle ore 18, in diretta sulla Pagina Facebook e il Canale YouTube Paoline.


Condividi

non-dimenticate-lospitalita.html

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato su iniziative e novità editoriali
Figlie di San Paolo © 2022 All Rights Reserved.
Powered by NOVA OPERA