Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito

Testimoni

Ogni pagina di storia ha i suoi protagonisti; ogni scelta di vita, ogni decisione di fronte a un bivio ha i suoi testimoni.

Entriamo allora, attraverso le loro storie, la loro vita, le esperienze vissute e le scelte fatte, in spaccati umani che brillano per la straordinaria forza con cui sono state vissute e realizzate le virtù umane e cristiane.

È una strana sensazione, ma reale. Leggere la storia di Angelica è farsi accarezzare, baciare, abbracciare da una «presenza», quella di Dio, che ha avvolto con tutta la sua delicatezza questa ragazza forte, un po' come le vergini martiri e le testimoni della prima Chiesa che, davanti alle belve feroci, non hanno traballato.

"Io annuncerò, fino al martirio, se necessario, la Buona Novella dell'amore di Gesù! Ma so anche che, di fronte a me, un musulmano annuncerà con la stessa intensità la Profezia coranica. L'unico mezzo per donare la propria vita per Gesù consiste nell'aiutare ognuno a essere un pellegrino di verità..." (Paolo dall'Oglio)

Quando avrai perso la testa, come l'ho persa io, dietro poche decine di creature, troverai Dio come un premio. (Lettera di don Milani a Nadia Neri del 7 gennaio 1966)

Chi è Marcello Candia? La risposta più breve è quella di Giovanni Paolo II: « Marcello Candia! Che persona straordinaria! ». Uomo dal cuore d'oro, industriale e laico cristiano, la cui radicalità mette in crisi il nostro modo di credere.

Scrivere un libro su Benedetto XVI vuol dire anche rispondere alla domanda: chi è veramente Joseph Ratzinger? Chi è quest'uomo che ha lasciato il pontificato dopo aver guidato per otto anni la Chiesa attraverso crisi terribili?

Mons. Oscar Romero, Marinella Gargia Villas, Padre Puglisi, Rosario Livatino, Giovanni Falcone.... Un lungo elenco di nomi di martiri della giustizia, della mafia... della fede cristiana. Da ogni parte del mondo, testimoni credibili che ci interpellano.

Nel suo saggio sulla figura di David Maria Turoldo, Paolo Zanini sottolinea la fede nella persona umana, come immagine di Dio sulla terra, come chiave per comprendere le polarità e le sfaccettature di questo grande profeta del nostro tempo.

Leggendo la biografia della scrittrice Lilí Rena, San Brochero il prete «gaucho», dedicata al nuovo santo argentino, ritroviamo con estrema chiarezza lo stesso stile evangelico e pastorale di papa Francesco. La somiglianza spirituale e pastorale tra i due testimoni del Vangelo è sorprendente. Provare per credere. Buona lettura!

«Vado verso la Luce, l'Amore, la Vita», sono le ultime parole pronunziate da Elisabetta della Trinità, il 9 novembre 1906 al carmelo di Digione. Ha ventisei anni. Muore letteralmente consumata dall'amore per Cristo, dopo mesi di sofferenze fisiche e morali.

È così piccola, ma niente è piccolo in lei (Indira Gandhi). Teresa di Calcutta: la "matita di Dio" ha scritto opere grandi e le Paoline le raccontano con alcune pubblicazioni.

Pagina 1 di 4
Newsletter