Articoli
Librerie
Eventi
Contenuto sito
Teresa Braccio

Teresa Braccio

Suor Teresa Braccio, della Congregazione delle Figlie di San Paolo, è nata a Campochiaro (CB, Italia) il 27/12/1948.
Responsabile del Segretariato Internazionale di Comunicazione del suo Istituto, è esperta di comunicazione e del linguaggio cinematografico. Collabora a convegni e corsi di comunicazione e di cinema, è membro della Commissione Nazionale Valutazione Film della Conferenza Episcopale Italiana. Scrive recensioni di film per conto della rivista Consacrazione e Servizio dell'USMI nazionale e del sito www.paoline.it.

Una giovane dottoressa, che assiste i soldati sul fronte di guerra in Polonia, viene invitata in un convento di clausura, dove trenta monache benedettine hanno bisogno del suo aiuto e delle sue cure, per una situazione estremamente dolorosa.

Il giovane protagonista di questo film di animazione, Iqbal, incappato nelle mani di uno spietato sfruttatore del lavoro minorile, riesce a liberarsi e a salvare i propri compagni di sventura, grazie al suo coraggio e alla sua fantasia.

Belle e Sebastien – L'avventura continua è il secondo film tratto dall'indimenticabile avventura ispirata al celebre romanzo di Cécile Aubry. La storia, ambientata tra le Alpi con montagne e vallate mozzafiato, si svolge nel settembre del 1945. 

Marie Heurtin - dal buio alla luce, del regista Jean-Pierre Ameris, presenta la storia vera di Marie Heurtin, una ragazza sorda, muta e cieca la cui vita è segnata dal buio della sua invalidità.

Il film Brooklin, tratto dal romanzo omonimo dell'irlandese Colm Toibin, racconta la storia di Eilis Lacey, una giovane irlandese che, nei primi anni Cinquanta, lascia il suo paese e il calore degli affetti per partire alla volta degli Stati Uniti in cerca di un futuro migliore.

La vita di don Pablo Dominguez, un giovane sacerdote appassionato scalatore di montagna, che sapeva comunicare speranza a tutti coloro che incontrava, sarebbe rimasta sconosciuta al grande pubblico se il regista Juan Manuel Cotelo non avesse deciso di raccontarla con un film. 

In questo film, l'ultimo della sua carriera secondo lo stesso Olmi, attraverso un'ottica tutta personale, il regista racconta la storia di un giovane professore dell'università di Bologna, la sua voglia di cambiamento e il suo ritorno alla natura e alla verità.

Il film racconta la storia vera di James Gregory, guardia carceraria nella prigione di Robben Island, dove è rinchiuso Nelson Mandela. Le vite dei due uomini si intrecciano in una lunga storia umana e politica iniziata nel giugno 1968.

Il film ripercorre in modo sintetico e preciso la vita del teologo protestante Dietrich Bonhoeffer che, nella Germania dal 1939, si rifiuta di prestare giuramento a Hitler e si oppone attivamente alle leggi naziste.

Bella è un film tutto è costruito attraverso musiche, dialoghi e tinte forti come sono forti gli affetti descritti. Ed è proprio il cuore che grida esortando a prendersi cura dell'altro e non distruggere la vita che esplode dentro.

Pagina 1 di 6
Newsletter